Saverio Tommasi di Fanpage.it strattonato
in foto: Saverio Tommasi di Fanpage.it strattonato

"Saverio Tommasi ieri era a Piazza San Giovanni a Roma, a fare il suo lavoro. Saverio è un giornalista di Fanpage. Questo è quello che è successo, spintonato ed insultato dai manifestanti negazionisti radunati nella piazza. Un manipolo di persone irresponsabili, fanatiche e violente. La mia totale solidarietà a Saverio". È questo il messaggio di solidarietà arrivato dal capogruppo del partito Democratico a Palazzo Madama, Andrea Marcucci a Saverio Tommasi, il giornalista di Fanpage.it aggredito e minacciato dai partecipanti alla manifestazione dei No Mask tenutasi ieri a Roma. Marcucci, che ha definito le immagini di quanto successo "un video istruttivo perché ci racconta chi sono i manifestanti no Covid", è stato il primo di una seria di rappresentanti del mondo politico ad aver espresso la propria vicinanza al giornalista.

Tra di loro, anche Matteo Richetti, senatore Pd che su Twitter ha scritto: "Quello che è successo al reporter Saverio Tommasi è grave e preoccupante. Insulti e minacce ad un giornalista che faceva il suo lavoro. Non sono solo negazionisti, sono squadristi e violenti. Solidarietà a Saverio Tommasi ed a tutti i giornalisti che subiscono aggressioni". Su quanto successo è intervenuto anche Filippo Sensi, deputato del Partito Democratico, oltre che giornalista, che sempre sui social ha scritto: "Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere. E da difendere il lavoro di Saverio Tommasi e Fanpage, costretti a subire tutto questo per il fatto di fare – e bene – il proprio lavoro: andare, far vedere, provare a capire. Questo fanno i giornalisti". Marco Di Maio, di Italia Viva ha detto: "Non sono solo negazionisti. Sono anche violenti e antidemocratici. Massima solidarietà al giornalista Saverio Tommasi per la vile aggressione in piazza ieri a Roma. Chi tocca un giornalista, chi tocca la stampa libera, tocca la democrazia e la libertà. Non possiamo permetterlo".

Con loro anche Gennaro Migliore (Italia Viva): "Un abbraccio al giornalista Saverio Tommasi per l’indegna aggressione nella piazza dei fascio/negazionisti ieri a Roma. Assurdo che sia lui a doversi allontanare: non ci deve essere spazio per questi folli in un Paese come l’Italia", ha scritto su Twitter.