1.070 CONDIVISIONI
2 Novembre 2022
19:15

Maltrattamenti e abusi sessuali su anziani in casa di riposo, arrestata coppia che gestiva la residenza

Secondo i carabinieri, gli anziani erano stati ridotti in una situazione di costante terrore e mortificazione con aggressioni fisiche o approcci verbali spinti e gravemente allusivi che in alcuni casi si sono trasformati in abusi sessuali con palpeggiamento delle parti intime.
A cura di Antonio Palma
1.070 CONDIVISIONI

Maltrattamenti fisici e verbali continui ma anche veri e propri abusi sessuali nei confronti degli anziani in casa di riposo, sono le pesantissime accuse di cui deve rispendere una coppia che gestiva una casa di riposo per anziani autosufficienti o parzialmente disabili situata a Bagni di Lucca e arrestata oggi dai carabinieri dopo una inchiesta durata alcuni mesi.

I due arrestati, uomo e donna di 52 anni, legati sentimentalmente ma non sposati, sono stati portati al carcere di Lucca e alla sezione femminile del carcere di Pisa in esecuzione di un'ordinanza di custodia in carcere firmata dal gip di Lucca su richiesta della Locale procura. Devono rispondere di reati gravissimi che vanno dai maltrattamenti aggravati, fino alla circonvenzione di incapace e alla violenza sessuale nei confronti di 8 ospiti della struttura, dai 63 agli 87 anni di età.

L'inchiesta, condotta dai carabinieri della compagnia di Castelnuovo Garfagnana e coordinata dal pm Elena Leone, era partita a metà settembre, sulla base di racconti forniti in forma confidenziale su quanto accadeva nella struttura. Le attività investigative disposte dalla procura di Lucca hanno portato a riscontri oggettivi, secondo i carabinieri, che hanno consentito di ricostruire gravissime condotte da parte degli indagati.

In particolare si fa riferimento a vessazioni, minacce e insulti continui nei confronti degli anziani, che sarebbero stati ridotti in una situazione di costante terrore e mortificazione, ma anche a percosse, aggressioni fisiche o approcci verbali spinti e gravemente allusivi che in alcuni casi si sono trasformati in abusi sessuali con palpeggiamento delle parti intime.

Non solo, secondo l'accusa  alcune vittime sarebbero state indotte a compiere o accettare disposizioni patrimoniali a favore degli indagati. In particolare avrebbero indotto alcuni degli ospiti a consegnare loro le deleghe per l’accesso ai conti correnti. Per questo proseguiranno gli accertamenti su conti e patrimoni delle vittime e dei due arrestati.

Sei anziani sono stati riaffidati alle famiglie mentre altri due sono stati presi in carico in un’altra struttura, in attesa che i servizi sociali del Comune provvedano per loro.

1.070 CONDIVISIONI
Orrore a Foggia, abusi sessuali e maltrattamenti su pazienti psichiatrici: chiusi a chiave e legati
Orrore a Foggia, abusi sessuali e maltrattamenti su pazienti psichiatrici: chiusi a chiave e legati
2.933 di Cronaca
Foggia, pazienti psichiatrici presi a pugni e per i capelli: 15 arresti in una struttura sanitaria
Foggia, pazienti psichiatrici presi a pugni e per i capelli: 15 arresti in una struttura sanitaria
Mazzette per la costruzione di una casa di riposo: arrestati due ex sindaci nel Veneziano
Mazzette per la costruzione di una casa di riposo: arrestati due ex sindaci nel Veneziano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni