1.425 CONDIVISIONI
Ultime notizie sull'esplosione a Ravanusa
13 Dicembre 2021
18:55

Luna, il labrador che ha individuato le vittime di Ravanusa tra le macerie

Luna, un labrador di 6 anni, appartiene all’unità cinofila dei Vigili del fuoco di Palermo. Da ore è impegnata nei soccorsi dopo l’esplosione nel piccolo centro dell’Agrigentino.
A cura di Biagio Chiariello
1.425 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ultime notizie sull'esplosione a Ravanusa

Si chiama Luna ed è un labrador, femmina di sei anni, che fa parte dell'Unità cinofila dei vigili del fuoco di Palermo. Ha partecipato alle operazioni di soccorso nel disastro di Ravanusa, insieme ai vigili del fuoco dopo l'esplosione di sabato scorso nel piccolo centro dell'Agrigentino: è stata lei a segnalare la presenza delle quattro vittime trovate stamane.

Luna in realtà è addestrata per cercare i vivi, è stato spiegato: quando li trova abbaia in modo continuo e ritmato. Non deve cercare i morti: così questa volta, quando purtroppo ha segnalato i cadaveri, non ha abbaiato né utilizzato il segnale cadenzato, ma si è fermata sul posto e ha scodinzolato in modo agitato: il segnale che lì sotto c’era qualcuno ma che purtroppo non era più in vita. E il primo corpo è stato ritrovato così, pochi centimetri sotto le macerie.

Luna ha sei anni, è in servizio da tre e vi resterà fino a 11. Ma rimane il rapporto con il suo conduttore: quando si parla di Unità cinofila, infatti, ci si riferisce a entrambi, a sottolineare lo stretto legame. Il cane continuerà a lavorare sul luogo della sciagura nella speranza, seppur flebile, di trovare in vita le ultime due persone ancora assenti all’appello: un uomo di 70 anni e il figlio di 30 anni.

Il dramma di Ravanusa

Sono sette i morti accertati del dramma di Ravanusa. Tra i corpi delle persone estratte questa mattina c’è anche Selene Pagliarello, l’infermiera 30enne al nono mese di gravidanza, e il marito Giuseppe Carmina. I due corpi erano al terzo piano del palazzo crollato dopo l’esplosione. Trovato anche il corpo del suocero della donna, Angelo Carmina. L’esplosione  forse sarebbe stata causata “da un accumulo di gas sotterraneo” ha detto il colonnello Vittorio Stingo, comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento.

1.425 CONDIVISIONI
Ravanusa, cos'è successo con il pagamento dei funerali delle vittime dell'esplosione
Ravanusa, cos'è successo con il pagamento dei funerali delle vittime dell'esplosione
Ravanusa, beffa per i parenti delle vittime: chiesti i soldi dei funerali solenni
Ravanusa, beffa per i parenti delle vittime: chiesti i soldi dei funerali solenni
Esplosione Ravanusa, chi pagherà i funerali delle vittime? Il sindaco:
Esplosione Ravanusa, chi pagherà i funerali delle vittime? Il sindaco: "No a speculazioni"
950.688 di Luisa Santangelo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni