706 CONDIVISIONI
8 Ottobre 2021
13:29

L’Italia donerà 45 milioni di dosi di vaccino covid ai Paesi africani

“Abbiamo finanziato la Covax Facility con 345 milioni di euro e doneremo 45 milioni di dosi di vaccini anti covid entro l’anno corrente” ha annunciato il Ministro degli esteri Di Maio. Parole che seguono la presa di posizione netta da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha sottolineato la grande iniquità nella distribuzione dei vaccini anti covid nel mondo soprattutto a discapito dell’Africa.
A cura di Antonio Palma
706 CONDIVISIONI

Italia donerà 45 milioni di dosi di vaccino anti covid ai Paesi africani entro la fine del 2021 attraverso il programma covax dell’Onu e l’ACT Accelerator, il piano di collaborazione anti covid messo in campo dal G20. Ad annunciarlo oggi è stato direttamente il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “L’Italia ha contribuito a mobilitare l’impegno politico e finanziario necessario per la risposta al Covid-19, attraverso l’ACT Accelerator e la Covax Facility, e per garantire accesso equo agli aiuti sanitari” ha dichiarato infatti Di Maio intervenendo nella mattinata di venerdì alla terza edizione della Conferenza Ministeriale Italia-Africa, aggiungendo: “Abbiamo finanziato la Facility con 345 milioni di euro e doneremo 45 milioni di dosi di vaccini entro l’anno corrente”.

Mattarella: "Iniquità nella distribuzione dei vaccini va risolta subito"

Parole che seguono la presa di posizione netta da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, nel corso dello stesso evento, ha sottolineato la grande iniquità nella distribuzione dei vaccini anti covid nel mondo soprattutto a discapito dell’Africa. “Seppure ci stiamo lasciando alle spalle, come speriamo, il periodo più buio, molto resta ancora da fare. L'Africa, che ospita il 17 per cento della popolazione mondiale, ha ricevuto soltanto il 2 per cento della produzione mondiale dei vaccini: c'è un problema di equa distribuzione che va risolto subito ed efficacemente” ha sottolineato Mattarella, proseguendo: "L'Ue, decidendo di condividere 450 milioni di dosi, ha compiuto un passo nella giusta direzione. Ma la vera risposta sta nel favorire e stimolare lo sviluppo di una industria farmaceutica africana, che consenta di mettere a valore le capacità di innovazione e l'esperienza dei ricercatori locali. In questo senso va l'iniziativa europea pienamente sostenuta dall'Italia di investire un miliardo di euro per favorire la produzione di vaccini nel continente africano perché nessuno ne sarà fuori se non ne saremo tutti fuori" .

Il tasso di vaccinazione covid in Africa non supera il 3%

A confermare ancora una volta che sono i Paesi africani quelli più indietro nelle vaccinazioni covid, i dati resi noti nelle stesse ore nuova sottosegretaria esecutiva della Commissione economica delle Nazioni Unite per l'Africa, Vera Songwe. "Solo 10 Paesi africani hanno raggiunto un tasso di vaccinazione del 10%" ha spiegato la rappresentante Onu ricordando solo una persona vaccinata su 20 nel mondo è in Africa. "Il tasso di vaccinazione in Africa non supera il 3%", ha aggiunto dal canto suo Moussa Faki Mahamat, presidente della Commissione dell'Unione africana, anch'egli presente all'evento.

All'estero i Vaccini Astrazeneca

Nei giorni scorsi lo stesso commissario all’emergenza covid Paolo Figliuolo aveva confermato il piano da 45 milioni di dosi di vaccino da regalare ai paesi più poveri. Finora però sono solo 2,6 milioni le dosi che l’Italia ha elargito ad altri Paesi, distribuite in Gran parte in Tunisia, che ne ha ricevuti 1,5 milioni di a fine luglio, il resto è andato a Ruanda, Vietnam, Iraq e india. Fra gli altri Paesi che riceveranno a breve dosi donate dall’Italia anche Albania, Indonesia, Iran, Iraq, Libano, Libia e Yemen. Donazioni possibili grazie ai vaccini AstraZeneca che l’Italia non sta più utilizzando ma continua a ricevere e pagare come contratto.

706 CONDIVISIONI
Il nuovo piano vaccini del governo: pronte 45 milioni di vaccini per terze dosi e bambini
Il nuovo piano vaccini del governo: pronte 45 milioni di vaccini per terze dosi e bambini
Oltre la metà dei Paesi africani non vaccinerà nemmeno il 40% della propria popolazione entro l'anno
Oltre la metà dei Paesi africani non vaccinerà nemmeno il 40% della propria popolazione entro l'anno
Il piano di Figliuolo: 400mila dosi di vaccino al giorno per sconfiggere la quarta ondata
Il piano di Figliuolo: 400mila dosi di vaccino al giorno per sconfiggere la quarta ondata
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni