534 CONDIVISIONI
17 Maggio 2022
20:52

L’emozionante abbraccio di Cristina alla sua bimba dopo due anni: la mamma aveva partorito in coma

Due anni fa, Cristina Rosi ha avuto un arresto cardiaco mentre era incinta: i medici le hanno praticato un parto cesareo mentre era in coma.
A cura di Ilaria Quattrone
534 CONDIVISIONI

Quella di Cristina Rosi è una storia a lieto fine. Il 23 luglio 2020, la donna ebbe un arresto cardiaco mentre si trovava al settimo mese di gravidanza. La 39enne – all'epoca dei fatti ne aveva 37 – fu sottoposta a un parto cesareo: i medici riuscirono a salvare la vita a entrambe, ma la donna partorì in coma e vi rimase per altri undici mesi. Anche la sua bimba ha purtroppo riportato delle lesioni e ha bisogno di costanti cure. Negli scorsi giorni, Cristina ha potuto abbracciare per la prima volta la sua bimba e rivedere la sua famiglia: "Clinicamente sta bene, però purtroppo ha riportato seri problemi – racconta il marito Gabriele a Teletruria -. Siamo contenti di poterla rivedere. Vedere Cristina così per noi è già tanto. Sono contento perché ha visto sua figlia".

Le cure in Austria grazie a una raccolta fondi

Cristina, dopo diversi mesi di riabilitazione in Austria, è stata trasferita all'istituto di riabilitazione Agazzi di Arezzo: da lì è potuta uscire per alcune ore così da potersi recare ad Alberoro, frazione di Monte San Savino, dove si trova la sua famiglia: "Sono convinto che, mano a mano, ci riprenderemo la nostra vita", ha sottolineato Gabriele. Ad attendere Cristina, c'erano i suoi famigliari, le colleghe e le amiche. Dopo alcune ore, la 39enne – che è riuscita a ricevere le cure in Austria grazie a una raccolta fondi – è tornata in Istituto per proseguire con le cure: il programma prevede che la donna torni ogni settimana a casa per qualche ora dopodiché sarà aumentata la frequenza degli incontri.

Il messaggio di Gianna Nannini

La famiglia è all'opera per preparare la casa in modo adeguato cosicché il personale sanitario potrà assisterle ogni volta che ce ne sarà bisogno. Anche la cantante Gianna Nannini, artista amata da Cristina, ha voluto inviarle dei messaggi: "Ho saputo che ti sei svegliata e sono veramente felice per te". La rockstar ha poi sottolineato di volerla incontrare appena possibile: "Un bacio enorme e un abbraccio infinito".

534 CONDIVISIONI
Angelo Di Giovanni muore dopo 13 anni: era in coma dalla notte del terremoto dell'Aquila
Angelo Di Giovanni muore dopo 13 anni: era in coma dalla notte del terremoto dell'Aquila
In coma dopo aggressione, la mamma di Davide Ferrerio scrive al ministro Nordio:
In coma dopo aggressione, la mamma di Davide Ferrerio scrive al ministro Nordio: "Allarghi l'inchiesta"
Svolta nel caso di Davide Ferrerio, in coma dopo aggressione: arrestate 17enne e sua madre
Svolta nel caso di Davide Ferrerio, in coma dopo aggressione: arrestate 17enne e sua madre
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni