137 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Ladri entrano nella villa di due anziani, il nipote li affronta a mani nude e gli sparano al ginocchio

Tre ladri sono entrati nella villetta a tre piani di due anziani a Ca’ Ballarin, frazione di Cavallino Treporti. Il nipote 34enne della coppia ha affrontato i malviventi a mani nude.
A cura di Gabriella Mazzeo
137 CONDIVISIONI
Immagine

Sono ancora in corso le indagini in Veneto dopo l'assalto di alcuni malviventi a una casa i Ca' Ballarin, frazione di Cavallino Treporti. Secondo quanto reso noto dai quotidiani locali, i tre ladri si sarebbero introdotti nell'abitazione di Alberto e Maurizio Biondo con un passamontagna in viso per non essere riconosciuti.

Dopo aver fatto irruzione nella villa a tre piani, si sono trovati davanti una coppia di anziani di 83 e 80 anni. La donna ha iniziato a urlare, ma è stata bloccata da uno dei tre malviventi, mentre l'altro minacciava il marito dell'anziana. Al piano superiore, invece, si trovava Maurizio Biondo con il figlio Alberto e la moglie.

La donna avrebbe cercato in tutti i modi di superare i tre ladri e scendere al primo piano per soccorrere gli anziani suoceri, ma è stata bloccata dai tre malviventi. Per liberarla è intervenuto il figlio Alberto, 34 anni, che ha affrontato i tre ladri andando in soccorso al padre 60enne. Nella colluttazione, i malviventi gli avrebbero sparato almeno un colpo di pistola al ginocchio. 

Il giovane è stato trasportato in ospedale in elicottero, mentre i ladri sono riusciti a fuggire a piedi. Le indagini sono ancora in corso, mentre le condizioni del 34enne migliorano. Alberto Biondo è stato operato all'arto, mentre il padre Maurizio, preso a pugni dai malviventi, è stato medicato a Jesolo. Secondo quanto reso noto, i tre si sono introdotti nella villetta armati per saccheggiarla e portare via denaro e oggetti preziosi.

Le forze dell'ordine hanno ascoltato la versione della famiglia aggredita dai malviventi nella casa di ‘Ca Ballarin e stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza in prossimità della zona per individuare i tre ladri. Secondo quanto raccontato, però, il gruppo criminale si sarebbe introdotto in casa con un passamontagna, rendendosi irriconoscibile.

137 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views