Nuova lieve scossa di terremoto la scorsa notte in Calabria: un sisma di magnitudo 2,9 è stato registrato all'1:45 sulla costa nord-orientale, in provincia di Crotone, dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Il terremoto, con epicentro a Cirò Marina, ha avuto ipocentro a 19 chilometri di profondità. Non si segnalano danni a persone o cose.

In Calabria sequenza sismica in atto da settimane

La scossa della scorsa notte non è stata isolata. Da giorni infatti la terra sta tremando, seppur leggermente, in Calabria, regione ad alta vulnerabilità sismica che in passato ha conosciuto anche terremoti devastanti. L'ultima scossa è stata registrata tre giorni fa con una magnitudo di 3.2, ma tutta la zona è interessata da uno sciame sismico che si protrae da diverse settimane. Numerose scosse hanno infatti interessato il catanzarese e il crotonese.  Nove scosse di terremoto sono state invece registrate dai sensori dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia la sera dell'11 febbraio al largo della costa ionica catanzarese, la più forte delle quali è stata di magnitudo 3.4 alle 23:01, avvertita distantamente dalla popolazione del centro urbano di Sellia Marina.