La Coop ha richiamato tre lotti di vaschette di gelato alla mandorla d’Avola a marchio Fior Fiore. Sulla confezione non era riportato un'ingrediente invece presente all’interno della vaschette: soia che potrebbe nuocere gravemente alle persone allergiche e intolleranti a questa sostanza. I lotti interessati porta hanno tre diversi termini di consumazione: 05.2021/06.2021/09.2021. A scopo precauzionale, si raccomanda alle persone allergiche alla soia di non consumare il gelato alla mandorla con i termini minimi di conservazione segnalati e restituirli al punto vendita Coop d’acquisto, dove sarà rimborsato. Il prodotto è naturalmente sicuro per i consumatori che non soffrono di allergia alla soia.

Cosa rischia chi è allergico alla soia

I sintomi che potrebbero essere scatenati in caso di allergia includono prurito e gonfiore a labbra, palato e gola, nausea o vomito, crampi e gonfiori addominali, diarrea, flatulenza, orticaria, difficoltà respiratorie e mal di testa. In caso di reazione allergica grave c’è anche il rischio di uno shock anafilattico, situazione caratterizzata da gravi problemi respiratori e brusche cadute di pressione che può portare anche alla perdita di coscienza. Nel caso in cui compaiano sintomi di questo tipo è importante cercare subito l’aiuto di un medico.

L'annuncio di richiamo

Va specificato che in questo caso non è stato il Ministero della Salute a pubblicare l’annuncio relativo all’allerta alimentare (nel momento in cui scriviamo nell’apposita sezione sul sito web ufficiale del dicastero non è ancora presente), ma la stessa Coop. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800 805580.