Un terribile incidente d'auto avvenuto in zona Stanga a Vicenza ha causato la morte di un ragazzo di appena 19 anni. Il giovane si trovava in auto con altri due militari della Ederle nella serata di sabato intorno alle 22.30. A causa dell'alta velocità i tre avrebbero perso il controllo del veicolo. L'auto ha quindi sbandato, forse a causa anche della pioggia, prendendo in pieno un palo della pubblica amministrazione e un segnale stradale. A quel punto la macchina si è ribaltata, finendo nel parcheggio di una farmacia.

Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco, la polizia, i carabinieri di stanza alla Ederle e il Suem 118: nonostante i tentativi di rianimazione, per il 19enne non c'è stato nulla da fare. I volontari hanno quindi dovuto dichiararne il decesso prima ancora di poterlo trasportare in ospedale. Migliori le condizioni degli altri due che erano a bordo: sono stati presi in cura dal personale sanitario e trasportati in ospedale. I ragazzi, rimasti feriti, non sarebbero fortunatamente in pericolo di vita. Le loro condizioni di salute, seppure serie, non preoccupano il personale medico. La polizia stradale, insieme ai carabinieri della Ederle, sta cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente. Si cerca di capire se nello scontro siano state coinvolte altre auto o persone. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono andate per le lunghe. I volontari hanno infatti lavorato dalle 22.30, orario della chiamata, a mezzanotte per rimuovere le lamiere e assistere i giovani rimasti feriti.

La vittima, appena 19enne, si trovava da poco tempo in Italia. Era un militare della caserma Carlo Ederle. Faceva parte della United States Army Africa, componente dell'esercito statunitense posta alle dipendenze dell'United States Africa Command. Il ramo dell'esercito americano ha da sempre sede  a Vicenza proprio presso la Caserma Ederle.