Traffico in tilt sull'autostrada A1 questa mattina dove il tratto compreso tra le uscite di Valdarno e Arezzo, in direzione Napoli, è stato temporaneamente chiuso a causa di un incidente che si è verificato alle prime luci dell'alba e che ha coinvolto tre tir. Erano infatti le 6 di oggi, venerdì 25 ottobre, quando al chilometro 354 si è verificato il tamponamento tra i mezzi pesanti, per cause che sono ancora in via di accertamento. Uno di loro ha anche invaso l'altra carreggiata. Tre le persone rimaste ferite: si tratta degli autisti dei camion, ma le loro condizioni non desterebbero preoccupazione. Per i soccorsi sono intervenuti squadre dei Vigili del Fuoco di Arezzo e Montevarchi, che hanno liberato dalle lamiere uno di loro, che era rimasto incastrato. Il più grave è un 56enne laziale che è stato trasportato con Pegaso a Siena per un trauma cranico. Gli altri due, di 36 e 39 anni, di origine straniera, sono stati trasferiti alla Gruccia per un trauma cranico e fratture agli arti inferiori.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti effettuata dalla polizia, il primo dei tir coinvolti nel tamponamento in A1 sarebbe stato fermo sulla corsia di emergenza per un guasto quando è arrivato il secondo mezzo, diretto a Fiumicino e che trasportava olio per motori degli aerei, che lo ha tamponato ribaltandosi poi su un fianco. Il conducente del terzo tir, sempre secondo quanto emerso dai rilievi, per evitare gli altri due mezzi avrebbe sterzato finendo così sul guardrail e occupando entrambe le corsie del lato opposto, lasciando libera solo quella di emergenza. Da pochi minuti è iniziato il deflusso dei mezzi che erano in coda. Tra loro anche un'auto con a bordo un papà e un bimbo diretti all'ospedale Bambin Gesù di Roma. Il genitore, fermo in coda, ha avvisato la centrale operativa della polizia stradale che, una volta individuato il veicolo con a bordo i due, è riuscita a far superare il blocco in modo che potessero proseguire il viaggio verso la Capitale.

Disagi per gli automobilisti: al momento, sottolinea Autostrade per l'Italia, la circolazione è bloccata e si registrano 4 chilometri di coda in direzione di Roma e 3 chilometri verso Firenze, dove il traffico scorre su una sola corsia. A chi è diretto a Roma e ha già superato Firenze, sempre Autostrade consiglia di uscire a Valdarno, percorrere la strada regionale 69 in modo da raggiungere Arezzo per poi rientrare in autostrada. Per chi non hanno ancora superato Firenze il consiglio è di uscire a Firenze Impruneta, percorrere il raccordo Firenze-Siena e successivamente il raccordo Siena-Bettolle, in modo da raggiungere Valdichiana e rientrare in autostrada. Percorso inverso consigliato per gli utenti provenienti da Roma e diretti verso Firenze. Sul luogo dell'incidente intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, le pattuglie della Polizia stradale, oltre al personale della Direzione 4/o Tronco di Firenze di Autostrade per l'Italia.