(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

C'è il primo caso al mondo di neonato positivo al Coronavirus. Il bambino, nato negli ultimi giorni in un ospedale di Londra, il North Middlesex, è risultato contagiato dopo il tampone effettuato dai medici. La madre era stata ricoverata d'urgenza qualche giorno prima per una brutta e strana polmonite. Allora, i medici hanno deciso di effettuare i test, scoprendola positiva al virus arrivato da Wuhan.

In Gran Bretagna i casi aumentano, ma Boris Johnson non ne pare preoccupato

Al momento non sono note le condizioni del piccolo né quelle della madre e non è altrettanto chiaro se il bimbo sia rimasto contagiato durante la gravidanza o durante il travaglio. In Gran Bretagna, intanto, i casi di positività al Coronavirus continuano ad aumentare. Ciò, comunque, pare non influenzare il pensiero del primo ministro Boris Johnson che per il momento ha deciso di non rallentare la vita dei cittadini britannici, lasciando aperte le scuole e le attività commerciali. Il Governo inglese non ha ancora assunto misure di sicurezza maggiori rispetto alle attuali, nonostante sia l'Opposizione, che i media e i cittadini gliele abbiano chieste. Dall'altra parte del mondo, invece, in Nuova Zelanda, tali misure sono state prese da poco: il capo del Governo Jacinda Ardern ha deciso che tutti i turisti in arrivo sul suolo neozelandese con voli internazionali dovranno autoisolarsi per 14 giorni. Con questo comportamento aiuteranno il rallentamento della diffusione del virus.