Un migrante disoccupato ha trova un portafogli contenente 400 euro, oltre a varie carte di credito e i documenti, e lo ha porta alla più vicina stazione dei carabinieri: è accaduto a Luni, in provincia di La Spezia, dove il sindaco Alessandro Silvestri ha voluto ringraziare l'uomo per il gesto pubblicando un annuncio sulla pagina del Comune affinché qualcuno gli offra un posto di lavoro.

Il protagonista di questa storia si chiamava John Eromosele Antony, nato in Nigeria nel 1985 e residente nel comune spezzino con regolare permesso di soggiorno. Stava rientrando a casa da Carrara dove si era recato per un lavoro precario e ha notato quel portafogli. Non ci ha pensato un attimo e lo ha portato ai carabinieri di Luni.

Preso atto di questa notizia, questo è stato il commenta del primo cittadino Alessandro Silvestri: "Un doveroso riconoscimento all’onestà di John Eromosele Antony. Questa mattina questo nostro concittadino (regolarmente munito di permesso di soggiorno) Si è recato alla stazione dei Carabinieri di Luni per consegnare un portafoglio smarrito contenente quasi 400 €. Nonostante John sia disoccupato egli non ha esitato neppure un attimo a compiere questo gesto di civica onestà. Desideriamo ringraziarlo pubblicamente per il suo nobile gesto – prosegue il sindaco di Luini – con l'auspicio che questo atto di onestà possa testimoniare la sua indole ed essergli utile per trovare un lavoro".