Una giovane donna ha tentato il suicidio dopo aver appreso alcune drammatiche notizie arrivate dall’Albania, colpita da un forte terremoto che ha provocato la morte di decine di persone. Lei, venticinquenne di Ancona, ha saputo che alcuni suoi parenti erano rimasti gravemente feriti a seguito del terremoto, ha accusato un crollo emotivo e ha minacciato di gettarsi dal balcone di casa a circa 10 metri d'altezza. È accaduto la scorsa notte verso l'1.15 in via Lamaticci ad Ancona, nella zona vicina alla stazione ferroviaria. Dopo una segnalazione arrivata al 113 sono intervenuti sul posto i poliziotti della Squadra volanti che sono riusciti a entrare nel palazzo, avvicinare la giovane donna e poi immobilizzarla e riportarla dentro casa.

La giovane salvata dalla polizia – La donna si era posizionata con entrambe le gambe fuori dal balcone e, alla vista degli agenti, ha urlato: "Basta…lasciatemi stare, mi butto giù, voglio morire". Fortunatamente gli agenti sono riusciti a salvarla. I poliziotti l'hanno afferrata per la vita e le braccia e poi l'hanno messa al sicuro. Successivamente la venticinquenne è stata assistita dai sanitari della Croce gialla e trasportata in ospedale per le cure del caso.