1.165 CONDIVISIONI
7 Novembre 2022
17:14

I funerali di Miriam, investita da un ubriaco. Il prete: “Dolore troppo grande per essere trascurato”

Si sono tenui oggi, 7 novembre, nella chiesa di Fonte, nel Trevigiano, i funerali della 22enne travolta e uccisa da un giovane ubriaco nella notte del 1 novembre. La giovane stava tornando a casa da sola a piedi dopo aver litigato col fidanzato.
A cura di Biagio Chiariello
1.165 CONDIVISIONI
Miriam Ciobanu
Miriam Ciobanu

"La tua partenza è un dolore troppo grande per essere trascurato. La vita è troppo breve per farci travolgere dall'odio e dal dolore, amiamoci gli uni con gli altri". Sono le parole  di Don Gabriele Fregonese durante l'omelia nella chiesa di Fonte per il funerale della 22enne Miriam Ciobanu.

La studentessa è stata investita ed uccisa nella notte tra il 31 ottobre e il primo novembre, sulla SP20, in via Vittorio Veneto, a Paderno del Grappa, frazione di Pieve del Grappa, nel Trevigiano da un'Audi guidata da Alessandro Giovanardi un 23enne di San Zenone che era al volante in stato di alterazione. La giovane stava tornando a casa da sola a piedi dopo aver litigato col fidanzato.

L'ultimo saluto a Miriam Ciobanu

Circa 500 le persone arrivate a Fonte per l'addio a Miriam. In prima fila anche i sindaci di Paderno e di San Zenone che hanno portato il proprio abbraccio alla famiglia di Miriam. "Sei bella Miriam – ha esordito il parroco -, bella nella tua giovinezza, nei tuoi occhi intensi e profondi, bella nel tuo nome. Miriam avvolta nel dolore per questo incomprensibile distacco e dolore. Proprio oggi vogliamo parlare di bellezza per salutarti nel migliore dei modi, bellezza che possa dare un senso a quello che un senso non ha".

Parliamo della bellezza di ognuno di noi, oggi nascosta dal dolore ma che Miriam ci chiederebbe di riportare alla luce. Bellezza come responsabilità e ritratto dell'amore che dobbiamo vivere come diritto, dovere e possibilità di pienezza nonostante tutto".

Miriam Ciobanu (Facebook)
Miriam Ciobanu (Facebook)

Torna a casa il 23enne che l'ha travolta e uccisa

Nel frattempo il 23enne che ha travolto Miriam, trovato positivo ad alcol e stupefacenti dopo l'incidente, è a casa già da qualche giorno. Giovedì il Gip di Treviso, accogliendo le richieste della Procura, ha confermato l'arresto del ragazzo, disponendone l'obbligo di dimora e il divieto di uscire da casa dopo le 20. "Al ragazzo che ha ucciso Miriam è già stata ridata la libertà, può fare una vita normale. Io sono stato all'obitorio oggi a vedere mia figlia, lui se la spassa". Così Giovanni Ciobanu, padre di Miriam.

1.165 CONDIVISIONI
“Troppo bella per essere assunta”, aspirante vigilessa perde il ricorso: incarico non è automatico
“Troppo bella per essere assunta”, aspirante vigilessa perde il ricorso: incarico non è automatico
Ha dolori alla pancia, 16enne partorisce in bagno ma neonato muore:
Ha dolori alla pancia, 16enne partorisce in bagno ma neonato muore: "Non sapevo di essere incinta"
Sindaco Siracusa risponde a lettera famiglia finlandese: “Nostri insegnanti fanno miracoli a scuola”
Sindaco Siracusa risponde a lettera famiglia finlandese: “Nostri insegnanti fanno miracoli a scuola”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni