3.314 CONDIVISIONI
19 Giugno 2022
19:17

Giuseppe, il papà eroe morto dopo aver salvato le due gemelline che stavano per annegare

“Un eroe per sempre. Un gesto Nobile che la famiglia porterà sempre con sé” ha ricordato un amico di Giuseppe Saponaro, il papà eroe che è riuscito a salvare dall’annegamento le due figliolette ed è morto.
A cura di Antonio Palma
3.314 CONDIVISIONI

Commozione e tanto tanto dolore a Bitonto per la morte drammatica e improvvisa di Giuseppe Saponaro, il papà eroe che è riuscito  a salvare dall'annegamento le due figliolette gemelle ma poi non è più riuscito tornare a riva ed è deceduto in mare nelle acque di Forcatella a Fasano, in provincia di Brindisi. Tantissimi i messaggi di cordoglio e amarezza per la sua morte ma anche tanti messaggi di grande apprezzamento per il suo sacrificio che non è stato vano.

"Giuseppe, che destino crudele non doveva andare così" ha scritto un amico di vecchia data. "Che ingiustizia. Che Dio dia tanta forza a sua moglie e alle sue splendide figlie" si legge in un altro messaggio. Che bella persona di un'educazione e garbatezza che non si trovano più" ha ricordato un altro amico del 47enne. "Un eroe per sempre. Un gesto Nobile che la famiglia porterà sempre con sé" ha aggiunto un altro conoscente.

Una vicinanza unanime alla famiglia di Giuseppe quella dell'intera comunità di Bitonto, come ha confermato anche il sindaco Francesco Paolo Ricci. "Le parole non sono sufficienti per esprimere il mio cordoglio. Abbraccio tutta la famiglia di Giuseppe. Il dolore non trova senso nella tragicità di questi addii, che per me sono innaturali" ha dichiarato il primo cittadino della città barese.

Quello di Giuseppe Saponaro è stato effettivamente un gesto  eroico ma anche istintivo di un padre che fa di tutto per salvare le proprie figlie a costo della sua stessa vita. Come ricostruito finora, la famiglia stava trascorrendo la giornata al mare tra Torre Canne e Savelletri quando nel primo pomeriggio, intorno alle ore 15, l'uomo si è accorto che le due figlie di 11 anni non riuscivano a tornare a riva.

Il 47enne si è subito tuffato ed è riuscito a raggiungerle e a trascinarle il più possibile a riva, permettendo loro di arrivare sane a salve sulla spiaggia. A questo punto, però, lui è rimasto intrappolato tra le onde, forse colpito da un malore, è non riuscito a tornare a riva. Altri bagnanti si sono tuffati per aiutarlo ma ogni sforzo si è rivelato inutile. Quando è stato trascinato a riva era già morto. Inutili i tentativi del 118 di rianimarlo.

Tutta la  comunità si stringerà attorno alla famiglia per un ultimo saluto a Giuseppe Saponaro per i funerali che si terranno domani, lunedì 20 giugno, alle ore 10.45 presso la Basilica Pontificia dei SS. Medici Cosma e Damiano a Bitonto.

3.314 CONDIVISIONI
Grosseto, si tuffa in mare per salvare due sconosciuti: commerciante ha un malore e muore
Grosseto, si tuffa in mare per salvare due sconosciuti: commerciante ha un malore e muore
Si addormenta sul materassino, quando si sveglia cade in acqua e rischia di annegare: salvato
Si addormenta sul materassino, quando si sveglia cade in acqua e rischia di annegare: salvato
Intera famiglia rischia di annegare: salvata da quattro bagnini eroi, uno è finito in ospedale
Intera famiglia rischia di annegare: salvata da quattro bagnini eroi, uno è finito in ospedale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni