4.688 CONDIVISIONI
10 Dicembre 2020
10:21

Genova, non ce l’ha fatta il neonato di appena 20 giorni caduto sul bus dopo una frenata

Non ce l’ha fatta il neonato di appena 20 giorni che era caduto sul bus dopo una brusca frenata dell’autista del mezzo pubblico per evitare di travolgere un pedone. Il piccolo era nel reparto di Rianimazione del Gaslini di Genova dal 28 ottobre. I medici hanno cercato in tutti i modi di salvargli la vita tramite delicatissime operazioni chirurgiche.
A cura di Gabriella Mazzeo
4.688 CONDIVISIONI
immagine di repertorio
immagine di repertorio

È morto dopo oltre un mese di agonia il bimbo di appena 20 giorni che era caduto in seguito a una brusca frenata su un autobus a Genova, in via Buozzi. Il piccolo era in braccio alla madre quando l'autista, per evitare di investire un pedone, avrebbe effettuato una brusca frenata che ha fatto cadere violentemente la donna con il suo bambino. Dopo aver battuto la testa, è stato ricoverato all'ospedale Gaslini di Genova ed è deceduto nel reparto Rianimazione nel quale si trovava dal 28 ottobre scorso, giorno dell'incidente stradale. Il piccolo era stato sottoposto a un intervento neurochirurgico per la gravità del danno cerebrale riportato. Il piccolo aveva iniziato un percorso di cure palliative presso l'hospice dell'ospedale dve sono stati progressivamente adeguati i dosaggi dei farmaci per permettere al bimbo di non provare dolore. Nel corso della settimana è avvenuto un progressivo peggioramento delle condizioni generali fino al decesso, avvenuto nella serata di ieri.

La posizione dell'autista del mezzo pubblico si aggrava: adesso sarà indagato per omicidio colposo. Sulla dinamica di quanto accaduto ancora indaga la sezione Infortunistica della polizia Locale. Sotto shock la città di Genova che aveva seguito con apprensione la vicenda.

L'incidente

Il bambino di appena venti giorni era rimasto ferito in modo grave nell'incidente avvenuto in via Bruno Buozzi. Il piccolo si trovava a bordo di un autobus di linea 1 che, per evitare l'impatto con un pedone, ha effettuato una brusca frenata. Il neonato è caduto sul pavimento del mezzo pubblico, battendo così la testa. I soccorritori lo hanno immediatamente portato in codice rosso al pronto soccorso del Gaslini. Il piccolo ha subito un trauma da schiacciamento, rimanendo tra il corpo della mamma e il supporto metallico. I medici lo hanno sottoposto ad intervento chirurgico e nonostante gli sforzi durati mesi per aiutare il bambino, dopo più di un mese il neonato è deceduto.

Nell'incidente sono rimaste ferite anche altre due persone, ma ad avere la peggio è stato proprio il bimbo di appena 20 giorni. Il pedone investito dall'autobus di linea ha riportato fortunatamente ferite lievi, ma la polizia locale continua ad indagare sulle dinamiche dello scontro. Al vaglio le eventuali responsabilità del conducente del mezzo pubblico. Aperta anche la pista della tragedia dovuta a un'imperizia del pedone travolto.

4.688 CONDIVISIONI
Tragico schianto in moto, Antonio non ce l’ha fatta: morto a 19 anni dopo 2 mesi di agonia
Tragico schianto in moto, Antonio non ce l’ha fatta: morto a 19 anni dopo 2 mesi di agonia
"Io, dislessica, venivo considerata l'ultima della classe ma ce l'ho fatta a laurearmi: ho vinto io"
"Io, dislessica, venivo considerata l'ultima della classe ma ce l'ho fatta a laurearmi: ho vinto io"
Neonata abbandonata a -20° in Siberia: salvata da 5 adolescenti
Neonata abbandonata a -20° in Siberia: salvata da 5 adolescenti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni