Lei e il suo unicorno gonfiabile hanno navigato per diversi minuti nel mare aperto a largo del golfo di Corinto in Grecia. La corrente l'aveva trascinata lontano dalla spiaggia e quando i suoi genitori se ne sono accorti, ormai la bambina era scomparsa dalla loro vista ed era già in balia delle onde. Una storia a lieto fine, perché la piccola è stata salvata dall'equipaggio di un traghetto.

L'incidente è avvenuto domenica nei pressi del paesino greco di Antirrio, dove c'è il ponte che collega la Grecia continentale al Peloponneso. La piccola, tra i 4 e i 5 anni di età, stava giocando nel mare con il suo unicorno gonfiabile quando, all'improvviso, si è ritrovata a largo e senza la possibilità di tornare a riva. I genitori se ne sono accorti troppo tardi per tentare di salvarla da soli e così hanno informato immediatamente le autorità portuali, che a loro volta hanno diramato l'allerta al capitano del traghetto Salaminomachos, l'imbarcazione più vicina alla bimba.

La bimba salvata dall'equipaggio del Salaminomachos

Fortunatamente i marinai della nave hanno avvistato la bambina con il suo unicorno, l'hanno portata a bordo e l'hanno riportata ai genitori. Sta bene e non è stato necessario l'intervento dei sanitari. Per lei solo tanto spavento e sicuramente da grande potrà raccontare un'avventura a lieto fine che sembra scritta per un film. Secondo i giornali locali, tra l'altro, non si tratta dell'unico salvataggio eseguito dal traghetto negli ultimi tempi: il capitano del Salaminomachos avrebbe salvato anche un uomo che si era allontanato troppo dalla riva a bordo del suo materassino gonfiabile.