Quando una banda di malviventi è entrata nel suo bar tabaccheria per rapinarlo, lui di istinto ha reagito nel tentativo di mettere in fuga i rapinatori ma è stato ripetutamente colpito al volto e ora è Francesco Traiano, 38enne foggiano titolare del locale, è in gravissime condizioni. La rapina nel primo pomeriggio di oggi, giovedì  17 settembre, bar Gocce di Caffè in via Guido Dorso, zona semicentrale di Foggia. Erano circa le 14 e il 38enne si apprestava a chiudere l'esercizio commerciale quando è stato assalito dai malviventi , almeno tre persone con il volto coperto, che volevano portar via l'incasso della mattinata che in realtà si sarebbe rivelato decisamente esiguo.

Traiano avrebbe cercato di difendersi ma ne sarebbe nata una violenta colluttazione durante la quale è stato più volte colpito al volto  con oggetti metallici. Il 38ene è rimasto esanime a terra in un pozza di sangue mentre i rapinatori scappavano. Soccorso poi dai sanitari del 118 e trasportato in codice rosso in ospedale, le sue condizioni sarebbero gravi. L'uomo è stato sottoposto anche a un intervento chirurgico d'urgenza e  si trova ricoverato ora in coma farmacologico al Policlinico Riuniti di Foggia.

Sul luogo dell'accaduto son accorsi gli uomini della Squadra Mobile di Foggia che hanno immediatamente avviato le indagini per ricostruire l'accaduto. Oltre a raccogliere le testimonianze di altre persone presenti in quel momento, la polizia ha già acquisito i video delle telecamere di sorveglianza del locale e di tutta la zona per capire la dinamica dei fatti.