“In questi minuti la pantera è stata avvistata oltre la circonvallazione di Poggio Imperiale nella campagna tra il distributore e i capannoni della zona artigianale. I carabinieri sono stati allertati. Invito i cittadini alla massima prudenza". Il messaggio di allerta è del sindaco di Poggio Imperiale, Alfonso d'Aloiso, che comunica un nuovo avvistamento del felino ricercato nel Foggiano, da metà gennaio. Dal primo avvistamento alla periferia di San Severo, si sono susseguite, infatti, una serie di segnalazioni (diverse ritenute inattendibili) a Poggio Imperiale, Apricena, Torremaggiore, i comuni del Gargano e infine anche a Foggia.

Psicosi pantera a Foggia

È trascorso ormai quasi un mese dall’apparizione della pantera nera nel Foggiano. dal 15 gennaio scorso la fiera sta tenendo i cittadini di San Severo e del Foggiano con fiato sospeso. Il felino si aggirerebbe indisturbato dunque nelle campagne campagne dell’Alto Tavoliere ed è al centro di numerosi avvistamenti, anche video. Ma, ad ora, nonostante lo spiegamento di carabinieri forestali, droni e trappole, dell’animale non vi è traccia. Tante le segnalazioni e i falsi allarmi arrivati ai gruppi di ricerca, formati anche dai veterinari dell’Asl. "Il nostro timore è che il felino possa raggiungere i vicini boschi del Gargano" aveva detto nei giorni scorsi Luigi Urbano, direttore del servizio veterinario dell'azienda sanitaria  che dal giorno del primo avvistamento sta coordinando le ricerche.