3.676 CONDIVISIONI
Coronavirus
25 Agosto 2020
10:10

Focolaio Billionaire di Porto Cervo, altri 52 positivi al coronavirus nel locale di Briatore

L’aumento dei contagi nel noto locale in Sardegna conferma dunque la presenza di un focolaio di contagio da coronavirus al Billionaire di Porto Cervo. I nuovi contagi sono stati accertati attraverso i tamponi a tappeto effettuati nei giorni scorsi dall’Azienda per la Tutela della Salute i cui risultati sono arrivati nella tarda serata di ieri.
A cura di Antonio Palma
3.676 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Si allarga il focolaio di contagio da coronavirus registrato al Billionaire di Porto Cervo. Secondo gli ultimi dati delle autorità sanitarie locali, nella struttura di proprietà di Flavio Briatore sono stati individuati altri 52 casi positivi tra i dipendenti che si sommano agli iniziali undici casi positivi per un totale di 63 casi accertati. Lo stesso Flavio Briatore è risultato positivo al coronavirus ed è ricoverato in ospedale a Milano per una polmonite. I nuovi contagi sono stati accertati attraverso i tamponi a tappeto effettuati nei giorni scorsi dall'Azienda per la Tutela della Salute i cui risultati sono arrivati nella tarda serata di ieri, come riporta il quotidiano L'Unione Sarda. L’aumento dei contagi nel noto locale conferma dunque la presenza di un focolaio di contagio al Billionaire di Porto Cervo. I dati che si riferiscono a un totale di 90 tamponi, non sono però  definitivi. "Nel blocco dei dati che comprendono i tamponi eseguiti al Billionaire sono inclusi i controlli su un gruppo di persone di San Teodoro. Stiamo facendo ulteriori verifiche per cui il numero definitivo è suscettibile di lievi variazioni" ha spiegato il responsabile dell'Unità di crisi del nord Sardegna, Marcello Acciaro.

Dipendenti del Bilionaire erano già in isolamento

Lo stesso locale era stato già chiuso il 17 agosto scorso non senza polemiche tra il proprietario Flavio Briatore e il sindaco di Arzachena a seguito di una ordinanza molto restrittiva sui locali da ballo e la musica che secondo Briatore impediva di fatto di tenere aperti i battenti. L’allarme contagi era scattato solo alcuni giorni dopo quando un lavoratore interinale era risultato positivo al coronavirus  Il gestore del locale aveva invitato tutti i dipendenti ad autoisolarsi in attesa dei tamponi che poi hanno confermato i contagi. Prima sei positivi, poi il numero era salito a 11, ora siamo oltre i sessanta. "Sebben tutti siano asintomatici per correttezza i nostri dipendenti si sono auto isolati e con grande senso di responsabilità da parte di tutti si stanno seguendo le procedure previste. Tutti si trovano negli alloggi messi a disposizione per la stagione" spiegavano dal locale.

A Porto Cervo chiude anche il Sottovento, gestore ricoverato

Il focolaio al Billionaire conferma anche la diffusione del virus a Porto cervo dopo i numerosi casi tra i rientri riscontrati nel Lazio. Sempre a Porto Cervo, da ieri ha chiuso anche un altro storico locale, il Sottovento, una delle discoteche più frequentate della Costa Smeralda. La decisione presa dai gestori proprio a seguito di un caso di positività tra lo staff. "Appresa la notizia di un caso di positività al Covid all’interno del nostro staff, sentiamo il dovere di interrompere anticipatamente l’attività, convinti che la salute vada anteposta sempre e comunque all’ interesse economico" hanno spiegato dal locale. Lo stesso gestore del Sottovento di Porto Cervo  è ricoverato da ieri nel reparto Malattie infettive dell'Aou di Sassari dopo essere risultato positivo al Covid-19.

3.676 CONDIVISIONI
27421 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni