Luiso Diodato, di ventitré anni, è scomparso nella notte di venerdì scorso da Fiorano Modenese, dove vive. Secondo la famiglia potrebbe trattarsi di un allontanamento volontario. Il giovane, come ricostruito dai familiari, avrebbe fatto perdere le proprie tracce dopo aver preso un treno per Bologna.  Non ha con sé il telefono cellulare ma non i farmaci che assume quotidianamente e di cui ha necessità. Al momento della scomparsa indossava pantaloni grigi e felpa blu con la scritta "Impatto", scarpe color verde oliva.

L'appello sui social network

È alto 185 centimetri, ha capelli scuri e porta gli occhiali con montatura scura. La famiglia prega chiunque l'avesse visto di contattare i carabinieri di Fiorano Modenese (0536 830333) oppure il numero 0536 844876. L'ultimo avvistamento di Luiso risale allo scorso sabato mattina, quando è stato ripreso dalle telecamere vicino gli autobus che portano all'aeroporto, a Bologna. Secondo la famiglia potrebbe trovarsi in stato confusionale. Del caso si sta interessando, anche l'associazione Penelope Italia, che assiste le famiglie delle persone scomparse.