361 CONDIVISIONI

Ferrara, studentessa indossa il velo, uomo e donna cercano di scaraventarla fuori dal bus in corsa

La studentessa, di 17 anni, è stata prima insultata e poi afferrata per il collo e quasi scaraventata fuori dall’autobus in corsa. Denunciati i due responsabili: un uomo di 33 anni e una ragazza di 26, entrambi italiani.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
361 CONDIVISIONI
Immagine

Una studentessa di 17 anni di Ferrara è stata aggredita da due giovani italiani a bordo di un autobus subito dopo essere uscita da scuola. La sua colpa? Essere di origini pakistane e indossare il velo.

È successo sabato scorso, 18 novembre, nella città estense. La giovane, che frequenta il liceo Ariosto, quella mattina era andata in classe come ogni giorno. All'uscita è salita su un autobus della linea 6, un mezzo pieno di studenti e pendolari diretto alla stazione ferroviaria. È lungo il tragitto che per l'adolescente è iniziato un vero e proprio incubo, raccontato a Fanpage.it da una testimone: "Le viene chiesto di spostarsi, non in modo carino, in modo brusco e maleducato, anzi scontroso. Lei fa finta di niente, cerca di non rispondere e di sopportare tutto quell’odio che le stanno vomitando addosso senza nessun motivo".

La ragazza non risponde alle provocazioni, che però si fanno sempre più insistenti. Iniziano quindi gli insulti razzisti perché la giovane indossa il velo: "La ragazza – prosegue la testimonianza – non ce la fa e sbotta. Ma sbottano anche i due che la stanno offendendo. La donna le afferra il collo, cerca di soffocarla e di gettarla fuori dall’autobus ancora in corsa. L'uomo la prende a calci e a pugni. La vittima prova a difendersi in tutti i modi, ma nessuno nell'autobus strapieno la aiuta".

Il trambusto successivo, con le grida di aiuto e il pianto della ragazza, non passa però inosservato. Vengono chiamate le forze dell’ordine, la ragazza denuncia poi viene accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Cona per accertamenti: per fortuna nell’aggressione non ha riportato lesioni serie; a essere veramente grave è il trauma psicologico per la violenza e gli insulti subiti senza motivo.

Dal canto loro i due aggressori si sono allontanati, ma sono stati ben presto identificati grazie alle telecamere installate a bordo dell'autobus: si tratta di un uomo di 33 anni e una donna di 26. I due, come è emerso grazie alle indagini, hanno insultato e picchiato la ragazza 17enne solo perché indossava il velo.

361 CONDIVISIONI
Camper in fiamme a Ferrara, morti carbonizzati una donna e il figlio: "Possibile fuga di gas"
Camper in fiamme a Ferrara, morti carbonizzati una donna e il figlio: "Possibile fuga di gas"
Incidente a Potenza, bus con 40 studenti finisce fuori strada a Baragiano e si ribalta: due feriti
Incidente a Potenza, bus con 40 studenti finisce fuori strada a Baragiano e si ribalta: due feriti
La storia di Francesco, primo trapiantato con cuore fermo: "Ho fatto i miei primi 7 chilometri a piedi"
La storia di Francesco, primo trapiantato con cuore fermo: "Ho fatto i miei primi 7 chilometri a piedi"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views