266 CONDIVISIONI
30 Marzo 2021
19:16

Ferrara, soffocata con un cuscino a letto: per l’omicidio di Alberta Paola arrestato il figlio

In stato di arresto Stefano Franzolin, il 48enne ferrarese accusato di aver ucciso l’anziana madre, Alberta Paola Sturaro, soffocandola con un cuscino. L’uom però al momento non è in carcere ma rimane ricoverato in ospedale, nel reparto di psichiatria, dove era finito dopo alcune episodi di autolesionismo e la minaccia di suicidio.
A cura di Antonio Palma
266 CONDIVISIONI

È in stato di arresto Stefano Franzolin, il 48enne ferrarese accusato di aver ucciso l’anziana madre, Alberta Paola Sturaro, soffocandola con un cuscino mentre era a letto in casa sua. I carabinieri di Ferrara infatti nel scorse ore hanno eseguito nei suoi confronti un mandato di arresto emesso dal gip su richiesta della Procura della Repubblica di Ferrara second cui a carico dell’uomo son emersi gravi indizi di responsabilità. Il giudice per le indagini preliminari Carlo Negri ha firmato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere ravvisando i pericoli di reiterazione del reato e di fuga del quarantottenne.

Stefano Franzolin però al momento non è in carcere ma rimane ricoverato in ospedale, nel reparto di psichiatria, dopo si trovava già dal 22 marzo scorso, giorno del delitto, dopo alcune episodi di autolesionismo e la minaccia di suicidio. I carabinieri lo hanno solo trasferito temporaneamente nella camera di sicurezza interna dello stesso ospedale, dove rimarrà piantonato dagli agenti della polizia penitenziaria, per il tempo necessario agli accertamenti e le cure di cui necessita. Quando sarà dimesso per lui si apriranno le porte del carcere di via dell'Arginone.

Era stato lo stesso Franzolin ad autoaccusarsi del delitto della madre 75enne prima sul luogo dell’omicidio e poi durante l’interrogatorio con gli inquirenti coordinati dal pm Ombretta Volta. “L’ho soffocata con un cuscino aveva spiegato” l’uomo. I risultati dell’autopsia sulla dona hanno confermato il racconto stabilmente che Alberta Paola Sturaro è morta per asfissia. I successivi rilievi hanno dimostrato l’esistenza di diversi indizi di responsabilità che hanno portato la Procura a chiedere la misura restrittiva accolta dal gip.

266 CONDIVISIONI
Legata al letto dai parenti con una cinghia, lei fugge di casa: arrestati madre, patrigno e nonno
Legata al letto dai parenti con una cinghia, lei fugge di casa: arrestati madre, patrigno e nonno
Accoltellano un ragazzo, arrestati quattro giovani con l'accusa di tentato omicidio
Accoltellano un ragazzo, arrestati quattro giovani con l'accusa di tentato omicidio
Uomo ucciso a colpi di pistola nel foggiano: convinse il figlio a confessare omicidio
Uomo ucciso a colpi di pistola nel foggiano: convinse il figlio a confessare omicidio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni