584 CONDIVISIONI
7 Maggio 2012
17:56

Federico Moccia (quello di 3 Metri Sopra il Cielo) è il nuovo di sindaco di Rosello

Dalla letteratura alla politica. Lo scrittore di Ho voglia di te e Scusa ma ti chiamo amore ha ottenuto una maggioranza schiacciante alle elezioni comunali di Rosello: l’89,47% delle preferenze. Cioè 142 voti.
A cura di Biagio Chiariello
584 CONDIVISIONI
Federico Moccia quello di 3 Metri Sopra il Cielo il nuovo di sindaco di Rosello

Federico Moccia è il nuovo sindaco di Rosello, in provincia di Chieti. Sì, stiamo parlando proprio dello scrittore, sceneggiatore e regista noto per le pubblicazione dei libri Tre metri sopra il cielo, Ho voglia di te e Scusa ma ti chiamo amore. Moccia, candidatosi con la lista civica Autonomia e libertà, ha ottenuto qualcosa come l’89,47% delle preferenze. Cioè 142 voti. Eh sì, perché Rosello è un piccolissimo comune di soli 300 abitanti, tra cui anche i familiari della moglie dello scrittore. Moccia ha letteralmente stracciato l'altro candidato, Salvatore Masciotra (lista civica Rosello nel cuore), a cui sono andati solo il 10,12% dei voti, 16 per la precisione. In occasione delle amministrative 2012,  lo scrittore aveva confessato ad Abruzzoweb di voler candidarsi con l'obiettivo di dare maggior visibilità al paesino che frequenta assiduamente dal 1995: «A Rosello ho potuto lavorare con serenità e sono sempre stato trattato con semplicità e autenticità. Se posso fare qualcosa di buono io lo voglio fare».

584 CONDIVISIONI
Sulle Alpi le temperature aumentano a velocità doppia rispetto alla media mondiale: ghiacciai a rischio
Sulle Alpi le temperature aumentano a velocità doppia rispetto alla media mondiale: ghiacciai a rischio
Napoli, nuovo parcheggio in piazza Garibaldi. Il sindaco:
Napoli, nuovo parcheggio in piazza Garibaldi. Il sindaco: "Primo passo, vogliamo una piazza viva"
344.776 di AntonioMusella
Va al pronto soccorso tre volte per un mal di pancia, sempre dimessa: muore a 37 anni
Va al pronto soccorso tre volte per un mal di pancia, sempre dimessa: muore a 37 anni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni