Con la Fiat Panda è entrato dentro l'ospedale di Livorno percorrendo i corridoi, la notizia è pubblicata sul Tirreno. Medici e infermieri senza parole hanno assistito allo spettacolo dell’utilitaria parcheggiata accanto alle vetrate di un reparto, forse il conducente aveva accompagnato un familiare. Quel che è certo è che era entrato dal varco di via Gramsci dichiarando di dover andare al pronto soccorso. La foto dell'auto è stata pubblicata sul profilo Facebook di G. B. e ripresa dal Tirreno e da molti utenti dei social network (come Facebook e Instagram).

Stando a quanto riporta l’edizione online del quotidiano toscano, dopo aver oltrepassare il varco d’accesso per il pronto soccorso, la Fiat Panda invece di prendere la strada che porta al parcheggio si è infilata dentro i corridoi, attraverso un passo carrabile riservato alle sole ambulanze, ha quindi percorso alcune decine di metri, per poi svoltare a destra e giungere praticamente quasi davanti all'entrata dell'Utic, della Rianimazione e della Radiologia.

A quel punto gli inservienti hanno allertato la vigilanza, ma alla vista delle guardie giurate l'uomo alla guida della macchina – che nel frattempo era tornato al proprio mezzo – ha ingranato la prima, è arrivato in fondo al corridoio, si è reimmesso sulla strada e se n'è andato, intuendo di averla fatta grossa. Riuscendo peraltro ad allontanarsi facilmente e – non si sa come – a far perdere le proprie tracce.

All'Asl non è rimasto altro da fare che segnalare la targa della Fiat Panda alla polizia municipale, per identificare il proprietario e poi poter presentare denuncia.