Immagine da Facebook.
in foto: Immagine da Facebook.

Femminicidio a Genova, dove una donna, Clara Ceccarelli, 60 anni, è stata accoltellata a morte da un uomo in via Colombo, nel pieno centro del capoluogo ligure: il 118 ha cercato di salvarle la vita all’interno del suo negozio di pantofole, la Pantofoleria -Jolly Calzature, ma gli sforzi sono stati inutili. La donna è deceduta per le ferite riportate in pochi minuti. È successo oggi pomeriggio alle 19:30 circa. Come riporta il quotidiano Il Secolo XIX In tutta la città è partita la caccia al killer, che è corso fuori dal negozio verso via della Consolazione, inseguito da alcune persone, poche per via delle restrizioni anti Covid, che però non sono riuscite a bloccarlo. Gli agenti hanno cercato di raccogliere informazioni dai passanti. Al momento gli inquirenti si stanno concentrando sull’ex compagno della donna, un artigiano anche lui sulla sessantina, ma si tratta solo di una ipotesi.

A quanto pare il rapporto tra i due era diventato da un po' di tempo burrascoso, per questo Clara aveva deciso di lasciarlo. "Era venuta questa mattina, sorridente come al solito anche se la sua vita ultimamente era dura. Quell'uomo la perseguitava, qua in zona lo sapevano tutti. Non sappiamo se lo avesse denunciato ma da tempo aveva rotto definitivamente con lui soprattutto perchè si giocava tutti i soldi che aveva in tasca. E poi era sempre qui e la infastidiva, aveva perso la testa", hanno raccontato a La Repubblica due titolari di un banco di frutta e verdura del Mercato Orientale. Anche il vicino titolare della gioielleria Parodi non sa capacitarsi di quanto successo: "Sapevamo che avesse dei problemi con quell'uomo ma non così gravi".

Stando alle prime informazioni disponibili, la donna, che è molto conosciuta per via della sua attività, è stata uccisa con 30 coltellate, all’addome e al collo. Parte della strada è stata chiusa al transito. Sul posto infatti la polizia e i carabinieri hanno chiuso con il nastro il tratto di strada interessato davanti al negozio e sigillato l'accesso. Clara Ceccarelli lascia un figlio con problemi di salute che aveva avuto dal suo primo matrimonio.

L'ex compagno

Sarebbe un uomo di circa 59 anni, un artigiano che fino a poco tempo prima lavorava nello stesso negozio di Clara. L'uomo aveva minacciato diverse volte di togliersi la vita, sempre per motivi legati alla sua relazione con la Ceccarelli, che era stufa secondo le testimonianze di un suo vizio con il gioco. L'uomo aveva cercato di togliersi la vita minacciando di lanciarsi dal ponte Monumentale e dal ponte di Terrarlba. Da poco, infatti, era stato dimesso dal reparto psichiatrico dell'ospedale Galliera.