132 CONDIVISIONI
20 Giugno 2019
07:54

Disastro a Gorizia: crolla palazzina, tre morti sotto le macerie

La tragedia nelle prime ore di giovedì 20 giugno, intorno alle 4.30 della notte tra mercoledì e giovedì. Dopo l’allarme, sul posto sono accorse numerose squadre di vigili del fuoco provenienti da tutti i comandi del Friuli Venezia Giulia comprese le unità cinofile per la ricerca di persone sotto le macerie. Le vittime sono residenti del palazzo.
A cura di Antonio Palma
132 CONDIVISIONI

Un improvviso boato nelle scorse ore ha svegliato di soprassalto gli abitanti di viale XX Settembre a Gorizia. Una palazzina ad uso abitativo e residenziale è improvvisamente crollata su se stessa uccidendo chi era all'interno. La tragedia è avvenuta nelle prime ore di giovedì 20 giugno, intorno alle 4.30 della notte tra mercoledì e giovedì. Dopo l'allarme sul posto sono accorse numerose squadre di vigili del fuoco provenienti da tutti i comandi del Friuli Venezia Giulia: Gorizia, Udine, Pordenone e Trieste, oltre ai sanitari del 118 e alle forze di polizia. I pompieri hanno lavorato a lungo, anche con l'ausilio dei reparti cinofili, alla ricerca di possibili persone rimaste intrappolate all'interno del palazzo. Per ore si è scavato tra le macerie nella speranza di ritrovare persone in vita ma purtroppo i pompieri alla fine  hanno dovuto estrarre dalle macerie i corpi senza vita di tre persone. I primi ad essere ritrovati sono stati i cadaveri di una coppia  che abitava al primo piano della palazzina.  "Abbiamo rimosso le macerie del piano terra, tutto quello che era sopra è stato ispezionato e rimosso. Le due vittime, un uomo di origini slovene e una donna, sono state trovate sullo stesso letto. Avevamo le planimetrie quindi sapevano dove potevano essere queste due persone", ha spiegato il direttore regionale del Fvg dei Vigili del Fuoco, Eros Mannino. Poche ore dopo è toccato all'altro uomo disperso, un disabile di 50 anni che abitava al piano terra.


L'edificio interessato è una palazzina di due piani. Una prima ipotesi parla di una esplosione improvvisa forse generata da una fuga di gas. La deflagrazione ha provocato il crollo di un solaio in un piano rialzato sventrando l'edificio. Secondo quanto fanno sapere i vigili del fuoco, le ricerche si sono concentrare subito su 3 persone che erano considerate disperse sotto le macerie in quanto residenti nel palazzo. I carabinieri hanno riferito che la palazzina, ristrutturata di recente, era costituita di tre appartamenti di cui solo due occupati al momento dello scoppio. In uno vi abitava un disabile, in un altro una coppia. La vettura di questi ultimi, lei una 43enne di Gorizia e lui un cittadino sloveno, è stata trovata nei pressi della casa e i loro cellulari squillavano a vuoto, questo ha fatto capire che erano rimasti intrappolati. "Ho sentito un boato e poi suonare gli allarmi delle auto. Mia moglie ed io ci siamo svegliati di soprassalto, ci siamo affacciati, ma siccome era ancora buio, non abbiamo capito cosa stava accadendo. Poi abbiamo sentito le sirene dei soccorsi" ha raccontato un residente della zona che abita a pochi metri dalla palazzina crollata. Molti altri hanno raccontato invece di aver creduto si trattasse di una scossa di terremoto prima di capire cosa fosse accaduto. La zona interessata è stata completamente chiusa al transito per consentire le operazioni di soccorso. Su luogo dell'accaduto in azione diversi mezzi dei pompieri che dopo il recupero dei corpi delle vittime proseguono le operazioni di messa in sicurezza dell’area

132 CONDIVISIONI
Crolla palazzina del Casertano, si cercano persone tra le macerie
Crolla palazzina del Casertano, si cercano persone tra le macerie
98 di Videonews
Crollo della palazzina del Casertano: è morta la donna estratta dalle macerie
Crollo della palazzina del Casertano: è morta la donna estratta dalle macerie
379 di Videonews
Crollo della palazzina a Cancello Scalo (Caserta), le immagini delle macerie
Crollo della palazzina a Cancello Scalo (Caserta), le immagini delle macerie
33.400 di Fanpage.it Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni