31 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Covid 19

Covid in Italia, contagi in aumento in 14 Regioni ma calano i decessi: il report Gimbe

Secondo l’ultimo report della Fondazione Gimbe sulla situazione Covid in Italia, sono in aumento i nuovi contagi, con una crescita in 14 Regioni dopo 6 settimane di calo, ma diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva e i decessi. Quinte dosi di vaccino al palo.
A cura di Ida Artiaco
31 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

In Italia nell'ultima settimana si registra un lieve aumento dei nuovi casi Covid e dei ricoveri con sintomi in area medica, ma una diminuzione del numero dei decessi e dei posti occupati in terapia intensiva. È quanto emerge dall'ultimo report della Fondazione Gimbe sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese.

Male il fronte vaccini: scendono ancora le somministrazioni giornaliere della quarta dose, con oltre 12,1 milioni di persone scoperte, mentre sono addirittura al palo quelle della quinta dose. Ma vediamo nello specifico cosa sta succedendo.

Dove stanno aumentando i contagi Covid

Il dato principale che emerge dall'ultimo report Gimbe è che sono in aumento i nuovi casi dopo 6 settimane consecutive di calo. Si parla di +3,8% dei nuovi casi settimanali, che tuttavia, si sottolinea, rimangono comunque ampiamente sottostimati. Dagli oltre 28mila nella settimana precedente salgono a oltre 29mila, con una media mobile a 7 giorni di oltre 4mila casi al giorno.

Immagine

I nuovi casi aumentano in 14 Regioni: dallo 0,4% della Liguria al 15% del Lazio; mentre calano nelle restanti 7 Regioni: dal -1,9% del Piemonte al -25,3% della Sardegna (tabella 1). In 55 Province si registra un aumento dei nuovi casi: dal +0,5% di Brescia al +74,5% di Vercelli, mentre nelle restanti 51 Province si rileva una diminuzione dei nuovi casi (dal -1,2% di Bari al -51,8% di Sassari); stabile la Provincia di Barletta-Andria-Trani con una variazione dello 0%. In nessuna Provincia l’incidenza supera i 500 casi per 100.000 abitanti.

Immagine

A fronte dell'aumento dei casi, si registra anche una diminuzione del numero dei test effettuati, dai 536.080 della settimana 10-16 febbraio a 506.295 della settimana 17-23 febbraio. La media mobile a 7 giorni del tasso di positività aumenta dal 4,2% al 4,9% per i tamponi molecolari e dal 5,7% al 6% per gli antigenici rapidi.

La situazione Covid negli ospedali italiani

Come ha precisato Marco Mosti, Direttore Operativo della Fondazione Gimbe, "è tornato a salire il numero dei ricoveri sia in area medica (+4,1%) mentre prosegue il calo in terapia intensiva (-13,6%)". Al 23 febbraio il tasso nazionale di occupazione da parte di pazienti Covid è del 5,2% in area medica (dall’1,7% del Molise al 13,3% dell'Umbria) e dell’1,3% in area critica (dallo 0% di Abruzzo, Basilicata, Molise, Bolzano, Trento e Valle d’Aosta al 3,7% della Calabria).

Immagine

"In lieve diminuzione gli ingressi giornalieri in terapia intensiva – puntualizza Mosti – con una media mobile a 7 giorni di 13 ingressi/die rispetto ai 14 della settimana precedente". In calo anche il numero dei decessi (-18,4% questa settimana rispetto alla precedente): 244 negli ultimi 7 giorni, con una media di 35 al giorno rispetto ai 43 della settimana precedente.

Vaccini, male le quarte e quinte dosi

Notizie non buone arrivano dal fronte vaccini. Al 24 febbraio sono state somministrate 5.958.606 quarte dosi, con una media mobile di 1.735 somministrazioni al giorno, in calo del 25,8% rispetto alle 2.339 della scorsa settimana. Ciò significa che il tasso di copertura nazionale per le quarte dosi è del 31,2% con nette differenze regionali: dal 14% della Calabria al 44,8% del Piemonte.

Immagine

Per quanto riguarda le quinte dosi, anche queste sono in calo, facendo segnare un -24,3% rispetto alla settimana precedente. In questo caso, il tasso di copertura nazionale rimane al palo e si attesta al 15,1% con nette differenze regionali: dal 5,2% della Campania al 28,7% del Piemonte.

31 CONDIVISIONI
32813 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views