Sono nove i casi di positività al Coronavirus – tutti asintomatici – registrati nel reparto di Ginecologia e ostetricia dell'ospedale ‘San Carlo' di Potenza". Lo ha reso noto il Dipartimento Salute della Regione Basilicata. Nel comunicato si sottolinea che il focolaio non è partito all’interno della struttura ospedaliera ma durante un evento “privato” al quale avrebbero partecipato membri dell’ospedale. I partecipanti, si legge nella nota- non avrebbero seguito le misure di sicurezza anti-Covid. Il reparto di Ginecologia e ostetricia dell'ospedale ‘San Carlo' "è regolarmente aperto e sono garantite tutte le misure di sicurezza così come è stato fatto finora".  “Cogliamo l'occasione – si legge infine nella nota del Dipartimento della Salute della Basilicata- per ricordare che l'unico mezzo per contrastare la diffusione e il contagio del virus  Covid-19 è il rispetto delle prescrizioni di contenimento: utilizzare la mascherina, mantenere il distanziamento, evitare gli assembramenti  e lavare con frequenza le mani".

La situazione relativa ai contagi da Covid in Basilicata

Su 968 tamponi analizzati ieri in Basilicata, sono stati riscontrati 21 nuovi di casi di positività, 12 dei quali riguardano pugliesi che hanno fatto il test in provincia di Matera. Nello specifico, le positività riscontrate riguardano: 12 persone residenti nella regione Puglia e lì in isolamento; 2 persone residenti a Calciano; 1 persona residente nella regione Piemonte ed in isolamento nel comune di Potenza; 1 persona residente a Pomarico; 1 persona residente nella regione Campania e attualmente ricoverata all’ospedale San Carlo di Potenza; 1 persona residente a Marsicovetere; 1 persona residente a Grottole; 1 persona residente a Sant’Arcangelo; 1 persona residente a Ferrandina.