322 CONDIVISIONI
Covid 19
29 Dicembre 2021
22:42

Cosa si potrà fare solo col Super Green Pass con le nuove regole del Governo

Il nuovo decreto del Governo ha esteso l’uso del super green pass. Ecco dove sarà necessario esibire la certificazione di vaccinazione o guarigione dal 10 gennaio.
A cura di Antonio Palma
322 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'uso del Green pass rafforzato è stato esteso ulteriormente, col nuovo decreto approvato stasera dal Consiglio dei ministri sarà necessario esibire la certificazione verde che attesta la vaccinazione anti covid e o la guarigione  anche per utilizzare i mezzi del trasporto pubblico, compresi quelli locali o regionali. È questo infatti uno dei punti cardine delle nuove norme anti contagio varate dal Governo per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19, insieme all'altro punto chiave che riguarda le regole per la quarantena dei contatti di positivi. Il Green Pass Rafforzato, cioè l'attestato che si può ottenere con il completamento del ciclo vaccinale o la guarigione, sarà però necessario anche per una nuova serie di attività per le quali prima non era richiesto e alle quali era possibile accedere con green pass base cioè quello ottenibile anche con il tampone.

Dove sarà necessario il Super Green Pass

Le nuove regole entreranno in vigore però a partire solo dal prossimo anno. Il nuovo decreto legge stabilisce infatti come data di entrata in vigore del provvedimento il 10 gennaio 2022. Le nuove regole per ora avranno una validità di circa due mesi e mezzo, saranno in vigore infatti fino alla cessazione dello stato di emergenza che è stato da poco prorogato fino al 31 marzo 2022. Vediamo cosa si potrà fare solo col Super Green Pass con le nuove regole del governo. Dal 10 gennaio 2022 servirà dunque il Green Pass Rafforzato per poter accedere alle seguenti attività:

  • utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale
  • feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;
  • sagre e fiere
  • centri congressi
  • servizi di ristorazione all’aperto
  • impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici
  • piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto
  • centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all’aperto

Lo stesso decreto prevede inoltre un limite alle capezze di determinati impianti: l'accesso sarà consentito  al massimo al 50% per gli impianti all’aperto e al 35% per gli impianti al chiuso. Nessun ritocco invece per la validità del green pass che dal primo febbraio 2022, avrà una validità di 6 mesi secondo le precedenti diposizioni governative.

Non serve il Super Green Pass al lavoro

No servirà invece il Super Green Pass per acceder ai luoghi di lavoro come invece inizialmente era stato proposto, Sull"estensione generalizzata è mancata un'intesa tra forze politiche del maggioranza che sostengono il governo e l'Esecutivo ha deciso di soprassedere su questo punto. Alcuni infatti avrebbero sottolineato che di fatto si sarebbe andato vero un sostanziale obbligo vaccinale. Alla fine infatti in cabina di regia non è passata l'estensione della Certificazione Covid rafforzata per tutti i lavoratori e nemmeno per quelli della Pubblica amministrazione, altra ipotesi che era finita sul tavolo del Governo ma respinta,

322 CONDIVISIONI
29620 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni