Il focolaio di Coronavirus esploso a bordo della nave da crociera Diamond Princess, ancorata in quarantena nel porto di Yokohama, in Giappone, continua a mietere vittime: è deceduta la quarta persona. A riportarlo è la televisione giapponese Nhk, secondo cui la vittima sarebbe un uomo anziano, ultraottantenne, le cui generalità non sono ancora state rese note. Stando a quanto si apprende, l'uomo è deceduto in ospedale, sulla terraferma, dove era stato ricoverato dopo che, durante la quarantena sulla Diamond Princess, erano stati riscontrati i sintomi del Coronavirus. In Cina, nel frattempo, le autorità sanitarie locali hanno accertato 508 nuovi casi di coronavirus, portando il totale a 77.658, mentre sono 71 i nuovi decessi, dato più basso delle ultime due settimane, che porta il numero della morti a un totale di 2.663.

Coronavirus, in Italia sette morti

L'Italia è il terzo Paese al mondo con il maggior numero di contagi da Coronavirus. Nella giornata di ieri, il bilancio dei decessi si è portato purtroppo a sette: l'ultima vittima è un uomo di 62 anni di Castiglione d'Adda, nella provincia di Lodi, vero e proprio focolaio dell'epidemia in Italia, che è deceduto all'ospedale di Como. Sempre nella giornata di ieri, un uomo di 80 anni, anche lui di Castiglione d'Adda, è deceduto invece all'ospedale Sacco di Milano.

Turista italiano a Tenerife positivo al Coronavirus

Intanto dalle Isole Canarie, precisamente da Tenerife, nella notte è arrivata la notizia di un turista italiano risultato positivo al test per il Coronavirus: si tratta di un medico in vacanza, proveniente dalla zona del focolaio dell'epidemia, probabilmente dalla Lombardia. Il turista ha cominciato ad accusare malori e si è recato alla clinica Quiron, dove è stato attivato il protocollo sanitario e il giovane è stato sottoposto al test per il Covid-19, risultato positivo. La notizia è stata confermata anche da Angel Victor Torres, presidente delle Isole Canarie, con un messaggio sull'account Twitter ufficiale.