Si registrano nuove vittime del Coronavirus in Sardegna. Dopo il giovane di 33 anni morto ieri al pronto soccorso di Cagliari, dove era arrivato con una grave insufficienza respiratoria, una nuova vittima del Covid di meno di 50 anni si registra a Sassari. A perdere la vita padre Jean Laurent Guglielmi, 49 anni, presbitero dei Frati minori cappuccini, guardiano del convento di "Noli me tollere" di Sorso, comune a pochi chilometri da Sassari. Il religioso è morto mentre si trovava nel reparto di Rianimazione dell'Aou.

Padre Guglielmi era ricoverato in terapia intensiva

Il frate era stato ricoverato qualche settimana fa nel reparto Malattie infettive dell'Aou, ma dopo un paio di giorni le sue condizioni di salute si erano aggravate ed era stato necessario il trasferimento nel reparto di Rianimazione. Dopo oltre 15 giorni in terapia intensiva, le condizioni di padre Guglielmi sono precipitate fino al decesso di questa mattina. Il religioso, che era risultato positivo al Coronavirus qualche settimana fa al rientro da una vacanza in Francia, dove era andato a trovare alcuni familiari, è morto intorno alle 10.30 di stamane a causa delle complicazioni del Covid-19.

Contagi risalgono in Sardegna: 66 nuovi casi e 3 morti

Sono 3.471 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 66 nuovi casi e 3 decessi. Le vittime sono in totale 148. Sono invece 112 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+12 rispetto al dato di ieri), mentre sono 18 (-3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone positive in isolamento domiciliare sono 1.632.