1.344 CONDIVISIONI
Covid 19
7 Marzo 2020
16:10

Coronavirus, il direttore di Cardiochirurgia di Brescia: “Sistema sanitario sul ciglio del collasso”

“Non è uno scherzo, il sistema sanitario è sul ciglio del collasso”. Questo il drammatico messaggio lanciato dal direttore dell’Unità complessa di cardiochirurgia degli Spedali Civili di Brescia, dottor Stefano Benussi, su social, mentre invitava i cittadini a non sottovalutare la pericolosità del Coronavirus. Il dottor Benussi ha voluto a sua volta invitare le persone ad attenersi ai comportamenti indicati dalle istituzioni per evitare la diffusione del virus.
A cura di Filippo M. Capra
1.344 CONDIVISIONI
Il cardiochirurgo Stefano Benussi
Il cardiochirurgo Stefano Benussi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Mentre l'Italia cerca di contenere i contagi da Coronavirus, appellandosi ai cittadini di mantenere un comportamento adatto e stare quanto più possibile a casa, anche il direttore dell'Unità complessa di cardiochirurgia degli Spedali Civili di Brescia, dottor Stefano Benussi, ha voluto lanciare un messaggio affinché la pericolosità del virus non venga sottovalutata.

Il direttore di cardiochirurgia di Brescia: Il sistema sanitario è sul ciglio del collasso

Per il suo appello, Benussi ha scelto i social, il mezzo più indicato per arrivare a quanta più gente possibile, dove ha scritto: "Leggo commenti sprezzanti e superficiali sulla questione Covid-19. Essendo in zona molto calda, tengo a farvi partecipi della drammaticità del momento. Ciò che farete sarà importante per salvare tante vite". Ma c'è di più nelle intenzioni del direttore dell'Unità complessa di cardiochirurgia dei Civili di Brescia: "Non è uno scherzo, il sistema sanitario è sul ciglio del collasso. Sta a tutti noi ed alla nostra ottemperanza responsabile limitare e soprattutto rallentare il contagio. Se ci riusciremo, ognuno nel suo piccolo, e se spargeremo consapevolezza sulle misure preventive e cultura civica, salveremo molte vite, soprattutto di persone più deboli che altrimenti andranno perse per assenza di posti in rianimazione".

L'appello di Mattarella: Serve aiuto di tutti

Solo qualche giorno fa, anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto mandare un messaggio ai cittadini italiani, cercando di fargli forza e rassicurandoli. Al contempo, però, il Capo dello Stato ha anche invitato tutti a modificare i propri comportamenti per facilitare l'emarginazione del virus ed evitarne la diffusione: "Rispettando quei criteri di comportamento, ciascuno di noi contribuirà concretamente a superare questa emergenza. Lo stanno facendo con grande serietà i nostri concittadini delle zone cosiddette rosse. Li ringrazio per il modo con cui stanno affrontando i sacrifici cui sono sottoposti. Desidero esprimere sincera vicinanza alle persone ammalate e grande solidarietà ai familiari delle vittime. Il momento che attraversiamo richiede coinvolgimento, condivisione, concordia, unità di intenti nell’impegno per sconfiggere il virus: nelle istituzioni, nella politica, nella vita quotidiana della società, nei mezzi di informazione", ha detto Mattarella.

1.344 CONDIVISIONI
31635 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni