351 CONDIVISIONI
10 Luglio 2021
13:26

Come sta papa Francesco, il bollettino: “Esami del sangue soddisfacenti, lavora e passeggia”

L’ultimo aggiornamento sulle condizioni di salute di papa Francesco, ricoverato al Gemelli dopo un intervento chirurgico. “La giornata di papa Francesco è stata tranquilla, con il decorso clinico atteso. Gli esami del sangue sono soddisfacenti e prosegue le cure prescritte”, fa sapere il portavoce vaticano. Domani l’Angelus dall’ospedale.
A cura di Susanna Picone
351 CONDIVISIONI

"La giornata di papa Francesco è stata tranquilla, con il decorso clinico atteso. Gli esami del sangue sono soddisfacenti e prosegue le cure prescritte". È quanto ha fatto sapere oggi il portavoce della Santa Sede Matteo Bruni, aggiornando il quotidiano bollettino sulle condizioni di salute di Bergoglio, che da quasi una settimana è ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma per un intervento chirurgico programmato. Procede dunque secondo i piani la convalescenza del Pontefice dopo l'intervento di domenica scorsa. Il portavoce del Vaticano ha spiegato che papa Francesco sta riprendendo gradualmente a lavorare e "continua a passeggiare nel corridoio dell’appartamento". Nel pomeriggio di ieri il Pontefice ha celebrato la messa nella Cappellina privata dell'ospedale e in serata ha consumato la cena comunitariamente con quanti lo assistono in questi giorni. "Il Santo Padre – dice ancora Matteo Bruni – toccando con mano l’umana dedizione del personale medico – sanitario che lo assiste, rivolge un particolare pensiero a tutti coloro che con cura e compassione scelgono il volto della sofferenza, coinvolgendosi in una relazione personale con gli ammalati, soprattutto i più fragili e vulnerabili".

Domani reciterà l'Angelus dall'ospedale – Come già annunciato ieri, nella giornata di domani il Papa guiderà l’Angelus dal decimo piano del Gemelli. Non è la prima volta che un Papa recita l'Angelus dall'ospedale. Ai tempi di Giovanni Paolo II, come ricorda Avvenire, era accaduto 22 volte. Al momento non è stato specificato come accadrà questa volta e cioè se papa Francesco si affaccerà alla finestra che dà sul piazzale d’ingresso del Policlinico o lo farà dall’interno. Wojtyla, a seconda del periodo liturgico, recitò 7 Regina Coeli e 15 Angelus, affacciandosi tre volte e altre due benedicendo i fedeli dalla finestra.

351 CONDIVISIONI
Papa Francesco racconta la malattia: "Un infermiere mi ha salvato la vita". E parla delle dimissioni
Papa Francesco racconta la malattia: "Un infermiere mi ha salvato la vita". E parla delle dimissioni
Papa Francesco su Covid e vaccini: "In Vaticano alcuni cardinali sono negazionisti, ma vanno informati"
Papa Francesco su Covid e vaccini: "In Vaticano alcuni cardinali sono negazionisti, ma vanno informati"
Papa Francesco: “Non mi è mai passato per la testa di dimettermi”
Papa Francesco: “Non mi è mai passato per la testa di dimettermi”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni