25 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Colpito ripetutamente con un machete in strada a Prato: due arresti per la violenta aggressione

Il trentenne marocchino era stato ridotto in fin di vita lo scorso 18 aprile in una zona della movida di Prato. Ora i carabinieri hanno arrestato due uomini per tentato omicidio.
A cura di Biagio Chiariello
25 CONDIVISIONI
Immagine

Lo scorso 18 aprile era stato ridotto in fin di vita da colpi di machete che l'avevano raggiunto alla testa e al corpo. A distanza di un mese da quella violenta aggressione avvenuta per strada a Prato che aveva lasciato un trentenne originario del Marocco  per un paio di giorni fra la vita e la morte in neurochirurgia a Firenze, i carabinieri hanno arrestato e condotto in carcere due uomini per tentato omicidio.

L’aggressione si era consumata intorno all’una di notte lungo via Carradori, nei pressi di porta Santa Trinità, uno dei luoghi più gettonati per la movida cittadina, dove un gruppo di almeno 4/5 persone, verosimilmente di origine nordafricana, avevano aggredito la vittima nei pressi di un bar della zona. A dare l'allarme era stati i residenti, svegliati dalle urla.

Il ferito, subito soccorso, era stato trasportato all’ospedale di Prato e poi trasferito, a causa delle gravi ferite alla testa, nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale fiorentino di Careggi dove è stato sottoposto ad una delicata operazione che ne ha scongiurato la morte.

Le indagini non sono state semplici vista la reticenza a collaborare sia nelle persone informate sui fatti direttamente legate alla vittima che nelle poche presenti sul posto. Fondamentali sono state però le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona, che hanno portato alla richiesta cautelare avallata poi dal Gip e confermata in sede interrogatorio di garanzia svolto nei confronti dei due arrestati.

Ora l'obiettivo degli inquirenti è individuare gli altri componenti del gruppo degli aggressori e verificare possibili collegamenti con altri eventi legati alla vicenda.

25 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views