4.124 CONDIVISIONI

Chiara, morta a Catania investita sulle strisce: “Mandi tua figlia all’università e torna in una bara”

La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale sulla morte di Chiara Adorno, la studentessa di 19 anni travolta da uno scooter e da un’auto mentre attraversava sulle strisce pedonali. Il sindaco di Solarino, sua città natale: “È impossibile da accettare: mandi tua figlia all’università e te la restituiscono in una bara”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
4.124 CONDIVISIONI
Immagine

La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta con l'ipotesi di reato di omicidio stradale per la morte di Chiara Adorno, la studentessa di 19 anni travolta, ieri sera, da uno scooter e poi da un'auto mentre attraversava la strada su un tratto della Circonvallazione. La giovane si trovava insieme al fidanzato, che è rimasto ferito, quando si è verificata la tragedia.

Secondo quanto si apprende, è stato eseguito il sequestro del corpo della 18enne, originaria di Solarino, per disporre, nei prossimi giorni, l'autopsia che porterà, come atto dovuto, all'iscrizione nel registro degli indagati dei conducenti dei due mezzi coinvolti: una Fiat Punto e uno scooter Honda. Le indagini sono state delegate alla Polizia locale che ha effettuato i rilievi sul posto.

Chiara era nata a Bolzano, dove la sua famiglia all'epoca viveva per lavoro, ma era poi rientrata a Solarino, nel Siracusano. Dopo essersi diplomata al liceo scientifico Corbino di Siracusa si era trasferita a Catania dove si era iscritta alla facoltà di Scienze biologiche dell'università.

Immagine

"L'intera comunità dell'università di Catania – ha affermato il rettore Francesco Priolo – piange la scomparsa di Chiara Adorno. Siamo ancora increduli e sconvolti per questa nuova giovane vita spezzata e ci stringiamo ai suoi familiari. Occorre una sinergia di tutte le istituzioni affinché non si ripetano tragedie come la morte di Chiara o quella di Danilo Di Majo, nel 2017. Insieme dobbiamo riuscire a mettere in campo tutte le soluzioni e gli accorgimenti utili a ridurre la pericolosità degli attraversamenti sul tratto viario della circonvallazione, dovuta soprattutto alla velocità con cui gli automobilisti quotidianamente lo percorrono, e soprattutto sensibilizzare i cittadini a rispettare il codice della strada".

Cordoglio per la morte della 18enne è stato espresso, sui social, anche dal sindaco di Solarino, Giuseppe Germano: "Un’altra tragica notizia per la perdita di una giovane sanpalisi. Non ci sono parole ma solo lacrime e dispiacere. Chiara era una bambina, conosco la sua famiglia, sono persone meravigliose. È impossibile da accettare: mandi tua figlia all’università e te la restituiscono in una bara".

Immagine

La ragazza lascia il papà, ex dipendente del Libero consorzio comunale di Siracusa, la madre, insegnante di scuola media, e una sorella maggiore a cui era molto legata.

4.124 CONDIVISIONI
È morta Cat Janice, la cantante che aveva donato i diritti della sua canzone al figlio aveva 31 anni
È morta Cat Janice, la cantante che aveva donato i diritti della sua canzone al figlio aveva 31 anni
La rondine di Mango torna in classifica dopo la cover della figlia Angelina
La rondine di Mango torna in classifica dopo la cover della figlia Angelina
Auto si schianta sulle barriere, automobilista incastrato sul sedile tra guardrail e lamiere
Auto si schianta sulle barriere, automobilista incastrato sul sedile tra guardrail e lamiere
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views