4.660 CONDIVISIONI

Chi è Marina Luzi, uccisa dal fratello del compagno a Fossombrone: lascia una figlia di 2 anni

Si chiamava Marina Luzi, aveva 40 anni e un bimba di 2 la donna uccisa oggi a Fossombrone con un colpo di pistola alla testa dal fratello del compagno: proclamato il lutto cittadino. Indagini in corso per scoprire il movente.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
4.660 CONDIVISIONI
Immagine

Si chiamava Marina Luzi, aveva 40 anni ed era la mamma di una bimba di due anni la donna che oggi è stata uccisa a Fossombrone, nel Pesarese, dal fratello del compagno, Andrea Marchionni, che di anni ne ha 47.

Ancora ignoto il movente del delitto: gli inquirenti sono a lavoro per cercare di ricostruire la dinamica di quanto successo, anche sentendo i familiari dei due, e cosa abbia scatenato la follia omicidio dell'uomo nei confronti della cognata.

La tragedia, secondo le prime indiscrezioni, si è consumata oggi intorno alle 10:30: Marchionni, ex falegname attualmente disoccupato, è sceso al piano di sotto della casa a due piani nelle campagne di Fossombrone, in via Pirandello, dove abita la cognata, impugnando una pistola semiautomatica, e ha fatto fuoco. Un colpo solo alla testa, che le è risultato fatale.

Poi, con l'arma ancora tra le mani, si è presentato alla locale caserma dei carabinieri e si è costituito confessando l'omicidio. Sul corpo della vittima il magistrato di turno ha disposto l’autopsia, mentre i carabinieri stanno ascoltando i parenti dell’uomo, che deteneva regolarmente la pistola usata per il delitto. Sul luogo si è recata anche la pm titolare dell’inchiesta, Simonetta Catani della Procura di Urbino.

Da una prima ricostruzione pare che non più di una settimana fa la vittima e il suo killer avessero avuto un’accesa discussione per motivi legati alla convivenza nello stesso stabile.

La vittima, di professione geometra, lascia la figlia e il compagno, Enrico, molto conosciuto a Fossombrone grazie alla sua attività di pizzaiolo. Tutta la comunità locale è sotto choc per quanto successo.

Un cordoglio espresso dall'amministrazione comunale con un post pubblicato sulla pagina ufficiale su Facebook: "Il Sindaco Massimo Berloni e l'Amministrazione Comunale intendono manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della città per il grave fatto che ha portato alla perdita della cara Marina Luzi proclamando il lutto cittadino. Nella giornata di domani verrà emessa e pubblicata la relativa ordinanza sindacale".

4.660 CONDIVISIONI
Bolzano, fisioterapista accoltellata alla gola nel garage di casa: si cerca il compagno della figlia
Bolzano, fisioterapista accoltellata alla gola nel garage di casa: si cerca il compagno della figlia
Rapisce il figlio e scappa, ma si schianta contro un camper: bimbo di 2 anni vola fuori da auto
Rapisce il figlio e scappa, ma si schianta contro un camper: bimbo di 2 anni vola fuori da auto
Ucciso a coltellate a Vercelli dopo una lite, fermata la compagna: colpito almeno 10 volte alla schiena
Ucciso a coltellate a Vercelli dopo una lite, fermata la compagna: colpito almeno 10 volte alla schiena
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views