Il cadavere di una donna è stato ritrovato questa mattina in un appartamento di Cerignola, nel Foggiano. Accanto a lei il corpo del marito con una grave ferita alla testa. La scoperta è stata fatta dal figlio della coppia che ha poi allertato polizia e soccorritori.  Secondo una prima ipotesi degli agenti si tratta di omicidio con un tentativo di suicidio.

L'allarme lanciato dal figlio della coppia

La vittima è Anna Petronelli, 81 anni, mentre il marito è Francesco Polidoro: l'uomo, gravemente ferito, si trova ora ricoverato in ospedale in fin di vita. L'allarme è stato lanciato poco dopo le 9 di oggi quando il figlio della coppia, giunto a casa dei genitori, ha fatto la macabra scoperta: e così nell'abitazione in via Giordano Bruno, a Cerignola, sono giunti in pochi minuti i soccorritori del 118 insieme con gli agenti del Commissariato di Cerignola.

I due corpi erano sul letto: per l'anziana vittima non c'è stato nulla da fare

Purtroppo però per l'anziana donna non c'era ormai più nulla da fare e il personale medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Il corpo di Anna Petronelli era adagiato sul letto, con evidenti feriti da arma da fuoco, mentre poco distante, riverso a piedi dello stesso letto, c'era il corpo del marito, Francesco Polidoro, ferito da un proiettile alla testa ma ancora in vita. L'uomo è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Cerignola dove si trova tutt'ora mentre lotta tra la vita e la morte. La polizia ha recuperato l'arma utilizzata per il delitto, una pistola, stando a quanto si apprende, legalmente detenuta dall’anziano.

(Notizia in aggiornamento)