Cercasi "libraio a piedi nudi". La curiosa offerta di lavoro, valida dal prossimo ottobre fino a Pasqua del 2021, arriva dal lussuoso resort di Soneva Fushi, sull'isola di Kunfunadhoo alle Maldive. La struttura ospita infatti al suo interno una piccola libreria, e dal 2018 ogni anno pubblica un bando per reclutare tre librai disposti a trasferirsi sull'isola per gestirne il negozio e suggerire agli ospiti in vacanza il libro perfetto per i loro viaggi tra le pagine. Le candidature sono ufficialmente aperte, ma a causa della pandemia quest’anno nessuno ha ancora presentato la domanda. Anche l'ultimo libraio ad aver accettato il lavoro, Chrissy Ryan, a causa del virus ad aprile ha preferito tornare dalla sua famiglia. "Le Maldive sono state poco colpite dal virus e il resort con cui operiamo ha un proprio centro medico e procedure di analisi rigorose, quindi è un posto molto sicuro. Si aspettano che i turisti tornino in breve tempo e ci teniamo molto a riaprire la nostra libreria", ha spiegato Philip Blackwell, amministratore delegato di Ultimate Library, società che gestisce la libreria di Soneva Fushi.

Ogni volta che la posizione di "libraio a piedi nudi" torna disponibile le candidature arrivano a migliaia. "L'ultima volta abbiamo ricevuto richieste dalle persone più disparate, dagli addetti stampa della Casa Bianca a registi, avvocati, manager e bibliotecari in pensione" assicura Blackwell. I requisiti richiesti sono ovviamente una buona conoscenza dell'inglese scritto e parlato e una certa dose di originalità per tenere aggiornati blog e newsletter sulla vita da libraio in un'isola deserta. I fortunati che verranno selezionati dovranno seguire un corso di formazione a distanza prima di poter raggiungere le Maldive. Come ha scritto Chrissy Ryan sul blog "Barefoot Bookseller", l'esperienza alle Maldive è stata "un vortice di avventure in cui ho sviluppato nuove passioni, scoperto nuove abilità e costruito nuove amicizie. Mi sono trasferito per 6.000 miglia attraverso il pianeta, ho lasciato i miei amici e la mia famiglia dietro di me e ho trovato un'intera nuova comunità su una piccola isola nel mezzo dell'Oceano Indiano. Ho messo alla prova i miei limiti e riscoperto me stesso".