Aveva rubato un’auto ad Aci Catena, in provincia di Catania. Tuttavia nella fuga iniziata dopo un inseguimento della polizia, si è schiantato contro un cancello ed è morto. La vittima è un ragazzo di 19 anni, Paolo Salafia. I fatti sono avvenuti nella serata di ieri, 25 maggio. Il giovane, insieme a un coetaneo, si sarebbe impossessato una vettura ad Acireale. Ad insospettire gli agenti di polizia del commissariato locale è stata l'alta velocità alla quale procedeva spedita la macchina. I militari hanno così imposto l'alt, ma il guidatore ha ulteriormente accelerato e ne è nato un lungo inseguimento, nel corso del quale i due ragazzi avrebbero più volte compiuto manovre azzardate tra auto in movimento o macchine parcheggiate, tentando – secondo quanto trapela da fonti investigative – anche di speronare l'auto delle forze dell'ordine.

Ad un certo punto, nel territorio di San Nicolò, il ragazzo alla guida ha perso il controllo dell’auto e ha finito per schiantarsi violentemente contro un grosso cancello in ferro battuto in via Oliva San Mauro ad Aci Catena, sempre in provincia di Catania. Sull'asfalto sono stati trovati i segnali di una lunga frenata. Quando i poliziotti sono intervenuti, per Paolo Salafia non c’era più niente da fare: l'impatto è stato mortale per il ragazzo. I sanitari del 118, allertati dagli agenti, ne hanno infatti potuto solo constatare il decesso. La vittima si trovava sul lato passeggero, mentre il guidatore – il più giovane tra i due, pare minorenne – è rimasto ferito ed è stato portato in ospedale.  Le sue condizioni non sarebbero tali da metterne a rischio a la vita.