Un ragazzo di 15 anni è ricoverato in gravi condizioni nel reparto rianimazione dell'ospedale Maggiore di Bologna dopo essere stato travolto dal crollo di un muro, all'interno di una casa diroccata dove era entrato insieme a tre amici. L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri a Toscanella di Dozza, nel bolognese. Stando a quanto ricostruito, il gruppo di ragazzi stava probabilmente esplorando il rudere quando c'è stato l'improvviso cedimento di un muro, che ha investito l'adolescente.

L'incidente è avvenuto intorno alle 17. I quattro ragazzini, di età compresa fra i 14 e i 15 anni, erano usciti per fare una passeggiata e si sono introdotti in una casa sulla quale, riferiscono i carabinieri, erano stati affissi diversi cartelli di pericolo di crollo. Una volta all’interno non è ancora chiaro cosa sia successo, fatto sta che una parete e anche una parte del tetto sono crollate improvvisamente. Tre sono riusciti a evitare la pioggia di mattoni e detriti, il quarto ragazzo invece è rimasto travolto.

Per estrarlo dalle macerie sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco con i loro mezzi, mentre da Bologna è arrivato sul posto l’elisoccorso che, una volta liberato, ha caricato il giovane, classe 2005, e lo ha portato in codice di massima gravità all’ospedale Maggiore di Bologna dove fino a ieri sera versava in gravi condizioni. La prognosi è riservata. Nel frattempo sono state avviate le indagini dei militari: su disposizione della Procura di Bologna il casolare, il cui proprietario fino a ieri sera non era ancora stato rintracciato e sentito, è stato posto sotto sequestro e gli uomini dell'Arma hanno interrogato, oltre ai compagni del ragazzo rimasto ferito, anche i genitori di tutti e quattro.