1 CONDIVISIONI
Covid 19

Bollettino Covid, nuovi casi in calo: in una settimana 33.844 contagi, ma aumentano i morti. I dati

I numeri Covid in Italia secondo l’ultimo monitoraggio dell’Istituto superiore di Sanità relativo alla settimana 12-18 ottobre: calano a 33.844 i nuovi casi, così come incidenza e rt. Stabili i ricoveri, mentre salgono a 197 i morti. Predomina in Italia la variante Eris.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Eleonora Panseri
1 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Continuano il calo di casi di Covid-19 in Italia tra giovedì 12 a mercoledì 18 ottobre. Scendono anche gli altri indicatori, secondo quanto emerge dall'ultimo monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità riportato sul bollettino pubblicato sul sito del ministero della Salute sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese.

Sono stati registrati 33.844 casi di infezione da coronavirus, in calo rispetto ai 41.626 della rilevazione della scorsa settimana. La percentuale di reinfezioni è circa il 42%, valore sostanzialmente stabile se confrontato con quello del monitoraggio precedente. Crescono invece i morti che, secondo il bollettino aggiornato, nell'ultima settimana sono stati 197 con un incremento del 22,4% (tra il 5 e l'11 ottobre erano stati 161).

Immagine

In calo i dati sull'incidenza e sull'indice Rt

Scende del 18,3% rispetto ai precedenti sette giorni l'incidenza che dal 12 al 18 si è attestata sui 58 nuovi casi per 100mila abitanti. Il dato risulta in diminuzione in gran parte delle Regioni e i valori registrati non superano i 118 casi per 100mila abitanti.

A riportare l'incidenza più elevata è la Valle D’Aosta con, appunto, 118 casi per 100mila abitanti, mentre la più bassa è stata registrata in Sicilia con soli 3 casi ogni 100mila abitanti).

La fascia di età che registra il più alto tasso di incidenza settimanale è quella degli over 90 anni, mentre risulta in diminuzione in tutte le fasce d’età. L’età media alla diagnosi è di 57 anni, sostanzialmente stabile rispetto ai sette giorni precedenti.

Tabella ministero della Salute
Tabella ministero della Salute

L’indice di trasmissibilità Rt basato sui casi con ricovero ospedaliero al 10 ottobre è pari a 0,93, in diminuzione rispetto alla settimana precedente quando era salito a 1,08, e rimane sotto la soglia epidemica.

Stabili i ricoveri e i dati sull'occupazione dei posti letto

Stabile invece la situazione dei ricoveri. Al 18 ottobre l’occupazione dei posti letto in area medica resta limitata, pari al 5,7%, con 3.551 ricoverati, sostanzialmente in linea rispetto alla settimana precedente (5,8%). Invariata, rispetto all’11 ottobre, anche quella dei posti letto in terapia intensiva, pari a 1,3%, con 119 ricoverati.

La fascia ‘over 90' resta quella con i valori più elevati anche per i tassi di ospedalizzazione, di ricovero in terapia intensiva e di mortalità che aumentano con l’età.

Ancora predominante la variante Eris

La variante Eris si conferma quella che circola di più Italia."In base ai dati di sequenziamento disponibili nella piattaforma nazionale I-Co-Gen, nelle ultime settimane di campionamento consolidate, con dati al 16 ottobre, si osserva una co-circolazione di ceppi virali ricombinanti Omicron riconducibili a Xbb. Tra questi, in accordo con quanto osservato in diversi Paesi, la variante d’interesse Eg.5, ed in particolare Eg.5.1.1, si conferma predominante".

1 CONDIVISIONI
32798 contenuti su questa storia
Bollettino Covid, in Italia 1.103 nuovi casi e 39 morti nella settimana 22-28 febbraio 2024: i dati
Bollettino Covid, in Italia 1.103 nuovi casi e 39 morti nella settimana 22-28 febbraio 2024: i dati
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Bollettino Covid, in Italia 1.607 nuovi casi e 52 morti nella settimana 15-21 febbraio 2024: i dati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
Miocardite e trombosi: i rischi reali del vaccino Covid in uno studio su 99 milioni di vaccinati
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views