video suggerito
video suggerito

Bari, scoppia incendio in ospedale di Acquaviva delle Fonti: alta colonna di fumo nero

Un incendio è divampato, per cause ancora da accertare, nell’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari. Sul posto i vigili del fuoco. Per il momento non si registrano feriti.
A cura di Susanna Picone
140 CONDIVISIONI
Immagine

Un incendio è divampato oggi presso l'ospedale del Miulli di Acquaviva delle Fonti, nella provincia di Bari. Una enorme colonna di fumo nero si è levata dal piano meno due della struttura. Non è ancora chiaro cosa abbia innescato le fiamme, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. L'incendio è stato poi spento dai vigili del fuoco dopo circa due ore di intervento.

Tanta paura per chi era in attesa nel pronto soccorso, dato che il fumo ha interessato soprattutto quell’area ma fortunatamente, stando a quanto emerso, non si registrerebbero feriti.

Tutte le persone presenti sono state comunque evacuate e si sta valutando anche se far uscire i pazienti ricoverati per evitare che il fumo possa passare attraverso dei condotti dell'areazione. Secondo quanto fanno sapere fonti dall’ospedale, la situazione è comunque sotto controllo.

Dalla struttura sanitaria assicurano che "non ci sono persone in pericolo di vita, né si registrano feriti".

Secondo le prime ricostruzioni, l'incendio potrebbe essere stato provocato da un macchinario al secondo piano interrato oppure da un'ambulanza.

Il pronto soccorso dell'ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti è stato bloccato dopo l'incendio ed è in questo momento non utilizzabile. Dipendenti e pazienti in grado di camminare sono stati portati all'esterno del pronto soccorso, nei punti designati dal piano di sicurezza, come prevede il protocollo. Gli altri sono stati spostati con i lettini in un'area sicura all'interno dell'edificio. I dipendenti dell'ospedale stanno distribuendo acqua agli anziani che erano in attesa.

"Penso di cogliere anche la volontà di diversi consiglieri che mi hanno informato, ma ero già informato, di quello che sta accadendo all'ospedale Miulli. Speriamo che l'incendio venga domato e che non ci siano danni, perché è una struttura che eroga prestazioni sanitarie estremamente qualificate e importanti per il nostro servizio sanitario", le parole dell'assessore regionale alla Sanità, Rocco Palese, durante il Consiglio regionale in corso commentando la notizia del rogo che si è sviluppato in ospedale.

140 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views