16 Febbraio 2021
16:22

Ascoli Piceno, incendio a Villa Sant’Antonio, sindaco di Castel di Lama: “Tenete le finestre chiuse”

Il vasto rogo nella zona dell’interporto di Villa Sant’Antonio, località della provincia di Ascoli Piceno, divisa fra i comuni e di Castel di Lama e lo stesso Ascoli Piceno. Sul posto Pompieri anche da Teramo e da Ancona. “Invito tutti i cittadini a tenere le finestre chiuse”, ha avvertito il sindaco di Castel di Lama, Mauro Bochicchio.
A cura di Antonio Palma

Un grosso incendio è divampato nel primo pomeriggio di oggi nella zona dell’interporto di Villa Sant’Antonio, località della provincia di Ascoli Piceno, divisa fra i comuni e di Castel di Lama e lo stesso Ascoli Piceno, nelle Marche. Il vasto rogo che ha interessato alcune strutture dell’interporto ha generato una enorme nube di fumo nero e denso visibile a chilometri di distanza che ha reso l’aria nella zona irrespirabile. Lo stesso sindaco di Castel di Lama, Mauro Bochicchio, ha lanciato l’allarme ai suoi concittadini attraverso i suoi canali social invitandoli a tenere le finestre chiuse.

Pompieri anche da Teramo e da Ancona

“Un importante incendio è scoppiato presso l'interporto di Villa Sant'Antonio. Invito tutti i cittadini a tenere le finestre chiuse onde evitare che i fumi invadano le abitazioni” ha scritto il primo cittadino su facebook postano una foto del rogo. L’allarme è scattato nel primo pomeriggio di oggi, martedì 16 febbraio, intorno alle 13.30, quando le fiamme sono divampate in un capannone deposito nella zona dell'interporto andando presto fuori controllo. Dopo l’allarme sul luogo dell’accaduto sono accorse diverse squadre di vigili dl fuoco sia dal comando di Ascoli Piceno sia dai comandi delle province limitrofe. “Intervento in corso a Villa Sant'Antonio per l’incendio di un capannone nella zona dell'interporto: vigili del fuoco al lavoro dalle 13:45, anche con squadre in rinforzo da Teramo e da Ancona” segnala l’account twitter dei vigili del fuoco.

Incendio a Villa Sant'Antonio: Arpam rileva dati sulla qualità dell'aria

Fortunatamente al momento no si segnalano persone coinvolte ma solo danni alle strutture che devono essere ancora quantificati. Sul luogo dell’incendio anche i tecnici dell’Azienda regionale per la protezione ambientale delle Marche per i rilievi della qualità dell’aria. “Mi ha appena chiamato il direttore dell'arpam regionale che mi ha detto che sono in corso i rilievi della qualità dell'aria. Le forze dell'ordine invece mi segnalano fortunatamente solo danni alle cose e non alle persone” ha spiegato il sindaco Bochicchio.

Livorno, incendio alla raffineria Eni: ambulanze sul posto, colonna di fumo nero sulla città
Livorno, incendio alla raffineria Eni: ambulanze sul posto, colonna di fumo nero sulla città
Previsioni meteo 15 novembre: inizio settimana all'insegna del maltempo, temporali da Nord a Sud
Previsioni meteo 15 novembre: inizio settimana all'insegna del maltempo, temporali da Nord a Sud
Monitoraggio Iss, aumentano in Italia Rt, incidenza e ricoveri: 20 regioni a rischio moderato
Monitoraggio Iss, aumentano in Italia Rt, incidenza e ricoveri: 20 regioni a rischio moderato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni