223 CONDIVISIONI
24 Ottobre 2020
15:34

Andrea e Dario, la coppia che ha ispirato il Papa su unioni civili, chiese: “Il Parroco vi accetta?”

“Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia”. Le parole del Papa in una sequenza del docufilm ‘Francesco’ del regista russo Evgeny Afineevsky, Lo spunto cinematografico è una telefonata di Bergoglio ad Andrea e Dario, una coppia gay con tre figli piccoli, che avevano scritto al pontefice per raccontare il proprio disagio a portare i bambini in parrocchia per i pregiudizi degli altri cattolici…
A cura di Biagio Chiariello
223 CONDIVISIONI

Andrea e Dario sono sposati da oltre dieci anni e hanno avuto tre figli nati con la maternità surrogata. Nel 2015 Andrea ha scritto una lettera a Papa Francesco, raccontando a Bergoglio tutte le sue paure e i suoi dubbi rispetto all’educazione cattolica da voler dare ai ragazzi. La coppia infatti è cattolica ma aveva paura delle reazioni e dei pregiudizi nei confronti dei loro tre figli.

Le persone omosessuali “hanno diritto a una famiglia”, la “legge sulle unioni civili" va approvata. In una sequenza del docufilm ‘Francesco’ del regista russo Evgeny Afineevsky, presentato in settimana alla Festa del cinema di Roma, il Santo Padre ha pronunciato esplicitamente il proprio sì al riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali nelle legislazioni degli Stati. Le parole di Bergoglio infatti non si rivolgono a un singolo paese, ma al mondo intero. E soprattutto, il suo discorso intende sensibilizzare innanzitutto la Chiesa al suo interno.

Lo spunto cinematografico, cita proprio la telefonata di papa Francesco ad Andrea e Dario. “Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia – dice il papa nel documentario –. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere estromesso o reso infelice per questo. Ciò che dobbiamo creare è una legge sulle unioni civili. In questo modo sono coperti legalmente. Mi sono battuto per questo”.

Significativa poi la testimonianza di Juan Carlos Cruz, vittima e attivista contro gli abusi sessuali presente alla Festa di Roma insieme al regista. "Quando ho incontrato Papa Francesco mi ha detto quanto fosse dispiaciuto per quello che era successo. Juan, è Dio che ti ha fatto gay e comunque ti ama. Dio ti ama e anche il Papa poi ti ama".

223 CONDIVISIONI
Ddl Zan, la delusione di Raffaele poliziotto gay: "Le urla e i cori in Senato ci hanno ferito"
Ddl Zan, la delusione di Raffaele poliziotto gay: "Le urla e i cori in Senato ci hanno ferito"
152.104 di Simona Berterame
Vetralla saluta il piccolo Matias ucciso a 10 anni. Il parroco: "Una ferita per la nostra comunità"
Vetralla saluta il piccolo Matias ucciso a 10 anni. Il parroco: "Una ferita per la nostra comunità"
195.546 di Simona Berterame
Previsioni meteo 19 novembre, dopo giorni di pioggia torna il sole quasi ovunque
Previsioni meteo 19 novembre, dopo giorni di pioggia torna il sole quasi ovunque
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni