458 CONDIVISIONI
3 Settembre 2021
17:59

Ancona, si siedono al ristorante, ordinano tutti i piatti sul menu e scappano senza pagare

Si sono seduti al tavolo di un ristorante ad Ancona ordinando tutti i piatti presenti sul menu. Al momento di chiedere il conto, tre uomini e una donna sono scappati senza lasciare traccia. Il titolare del noto ristorante di Sirolo ha avvisato gli altri ristoratori della zona. Lavorano sulle ricerche le forze dell’ordine.
A cura di Gabriella Mazzeo
458 CONDIVISIONI

Si sono seduti al tavolo di un ristorante e poi sono fuggiti senza pagare il conto. Il tutto è successo a Sirolo, nei pressi di Ancona, dove due uomini e una donna hanno consumato regolarmente la propria cena in un'attività commerciale e poi non hanno pagato il dovuto agli sfortunati ristoratori. Secondo le prime informazioni fornite dai titolari alle forze dell'ordine, il gruppo ha ordinato quanti più piatti possibile, consumando un pasto molto ricco prima di sparire senza lasciare traccia. I tre amici, non giovanissimi, si sono presentati a ora di pranzo mostrando inoltre di apprezzare tutto ciò che veniva portato al tavolo. Quando hanno chiesto regolarmente il conto, il cameriere si è allontanato per portare lo scontrino. Una volta tornato in sala, si è accorto che i tre erano scappati. Subito la notizia è stata diffusa sulla chat dei ristoranti della zona. "Attenzione a tre persone, due uomini e una donna – scrive il titolare su Whatsapp -. Fanno i furbetti: prenotano un tavolo, mangiano, chiedono il conto e poi scappano. A me è successo oggi".

Non sono ancora stati identificati i tre che però rischiano una denuncia per insolvenza fraudolenta. Nel frattempo, sempre nella stessa zona, è stata individuata e portata in caserma una donna accusata di aver messo in atto una truffa in una gelateria pochi giorni prima di Ferragosto. La finta cliente avrebbe infatti cercato di mettere in pratica il trucco del resto per ben due volte: la prima è riuscita a portare via un po' di denaro, presentando al cassiere della gelateria una banconota di grosso taglio per pagare una coppetta. Il titolare a quel punto ha iniziato a cercare il resto da consegnare fino a quando la truffatrice in questione non ha finto di controllare nella borsa nel tentativo di pagare con una banconota di taglio inferiore. In un momento di confusione creato ad arte da altri complici, la donna non ha consegnato la banconota al cassiere, sostenendo però di aver pagato e di pretendere indietro il resto mancante. Qualche settimana dopo il primo colpo ha deciso di fare il bis presentandosi nuovamente in gelateria con altri vestiti addosso. Qui, individuata dalle forze dell'ordine, è stata portata in caserma.

458 CONDIVISIONI
Sbaglia manovra e si schianta con l'auto nel ristorante, al volante la madre di Alessandra Moretti
Sbaglia manovra e si schianta con l'auto nel ristorante, al volante la madre di Alessandra Moretti
Quanto costa mangiare al ristorante di Carlo Cracco a Milano: menù e prezzi
Quanto costa mangiare al ristorante di Carlo Cracco a Milano: menù e prezzi
2.188 di Videonews
Giulio Regeni, inizia domani il processo: il governo si costituisce parte civile accanto alla famiglia
Giulio Regeni, inizia domani il processo: il governo si costituisce parte civile accanto alla famiglia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni