160 CONDIVISIONI
6 Dicembre 2022
10:09

Alessandro Zaniboni ritrovato senza vita in Ogliastra, l’ingegnere scomparso vittima di una caduta

Alessandro Zaniboni sarebbe stato vittima di un incidente. Ne sono convinti sia gli inquirenti sia i familiari dell’ingegnere friulano scomparso nel nulla nell’estate dello scorso anno durante escursione in Ogliastra.
A cura di Antonio Palma
160 CONDIVISIONI

Il cadavere ritrovato in Ogliastra è di Alessandro Zaniboni. Ne sono convinti sia gli inquirenti sia i familiari dell’ingegnere friulano scomparso nel nulla nell’estate dello scorso anno dopo essere uscito dalla sua abitazione di Lotzorai, in provincia di Nuoro, per una escursione tra i boschi.

A questa conclusione si è arrivati, nonostante manchi l’esame del dna, perché accanto al corpo senza vita rinvenuto nel pomeriggio di domenica scorsa, durante una battuta di caccia, sono stati ritrovati diversi elementi utili alla identificazione.

Nei pressi del luogo del ritrovamento del cadavere, infatti, le forze dell’ordine intervenute sul posto hanno rinvenuto anche lo zaino del 55enne ingegnere della Saipem con all’interno il portafoglio con i documenti di identità. Inoltre il corpo, anche se in avanzato stato di decomposizione, indossava ancora gli occhiali riconosciuti dai parenti di Zaniboni.

Come confermano a fanpage.it fonti investigative, gli stessi accertamenti sul luogo e le indagini condotte in questi mesi indicano che l’ipotesi più probabile sia che il 55enne sia stato vittima di un tragico incidente. Su questo punto al momento non ci sarebbero dubbi e le indagini si muovono in questo senso

La dinamica esatta che ha portato alla morte di Zaniboni ovviamente è più difficile da accertare ma si pensa che l’uomo sia caduto durante la sua escursione lo stesso giorno della scomparsa, alla fine del luglio del 2021. Per fugare ogni dubbio e per accertare la natura del decesso però la Procura di Lanusei ha disposto una perizia cadaverica che verrà eseguita nei prossimi giorni prima della riconsegna della salma alla famiglia

"È lui. Lo dicono documenti, portafoglio e occhiali. Mi hanno avvisato, nei prossimi giorni sarò a Lanusei per il test del Dna” ha confermato anche il fratello al Quotidiano nazionale, ricostruendo la presunta dinamica dell’incidente: “Avevano ritrovato il suo telefono ormai un anno fa. Il corpo era a un centinaio di metri. Alessandro stava percorrendo questa gola, non era sul sentiero che aveva fatto all’andata, sicuramente si era perso. Ha provato a risalire la gola arrampicandosi sulla parete ma è caduto".

L'ingegnere friulano Alessandro Zaniboni si era trasferito da poco in Sardegna per lavoro quando era scomparso il 23 luglio 2021. Le ricerche erano proseguite per settimane con l'intervento di Soccorso Alpino, Vigili del fuoco, Guardia di finanza, Corpo Forestale, Polizia e carabinieri, ma
senza nessun esito tanto che infine erano state sospese fino al tragico ritrovamento di domenica.

160 CONDIVISIONI
La storia di Florentina Nitescu, scomparsa nel 2013 e mai più ritrovata
La storia di Florentina Nitescu, scomparsa nel 2013 e mai più ritrovata
Allevatore ucciso a fucilate nel Nuorese, scomparsi il telefono e l'auto della vittima
Allevatore ucciso a fucilate nel Nuorese, scomparsi il telefono e l'auto della vittima
Alessandro e Maria Chiara, chi sono le vittime dell'incidente a San Donà: avevano solo 20 anni
Alessandro e Maria Chiara, chi sono le vittime dell'incidente a San Donà: avevano solo 20 anni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni