2.394 CONDIVISIONI
29 Novembre 2022
10:02

“Al funerale di Simone andremo tutti in divisa”, il ricordo del giovane soccorritore ucciso dal tir

Simone Sartini, 28 anni, e Cosimo Maddalo, 83 anni, sono morti ieri in un incidente avvenuto lungo la Ss76, all’altezza del casello di Ancona Nord dell’A14 dove un tir si è ribaltato e ha schiacciato l’ambulanza della Croce Rossa di Senigallia.
A cura di Susanna Picone
2.394 CONDIVISIONI
Simone Sartini
Simone Sartini

"Simone era un amico oltre che un collega con il quale condividevo questo lavoro. Lo conoscevo da due anni e già mi aveva conquistato. Era nato per la divisa, sempre disponibile con tutti, sorridente, gli chiedevi dai Simone facciamo questo e lui subito sì, aderiva": è Stefano Marconi, presidente del Coes Marche, l'associazione che unisce tutti i conducenti dell'emergenza sanitaria, gli autisti di ambulanze e automediche, a ricordare una delle due vittime del drammatico incidente di ieri sull’A14 in seguito al quale sono morti il giovane autista e soccorritore Simone Sartini, 28 anni, e Cosimo Maddalo, il paziente che era a bordo dell’ambulanza, 83enne di San Pietro Vernotico.

In Croce Rossa la giovane vittima era entrata come volontario, poi aveva fatto diversi campi di protezione civile, "lui era questo, era il suo lavoro, sempre pronto per gli altri". Da un anno e mezzo era stato assunto in Croce Rossa dove faceva anche turni di emergenza 118.

Ieri mattina Sartini era in servizio nei turni programmati: "Giovedì scorso abbiamo giocato insieme a calcetto, anche con altri operatori di soccorso. Abbiamo una squadra, lui aveva aderito anche a quella. Poi eravamo andati tutti insieme a fare una pizza. La perdita ora è grande, non abbiamo pensato a molte cose ma al suo funerale andremmo tutti in divisa", ha continuato Marconi. Si pensa già a un torneo di calcetto per ricordarlo.

Il Coes Marche lo ha voluto ricordare anche con un comunicato pubblicato su Facebook: "Giornata tristissima – ha scritto in una nota il presidente– per la nostra associazione, per la nostra categoria e per tutte le organizzazioni di volontariato". L’incidente con le due vittime e un ferito è avvenuto lungo la Ss76, all'altezza del casello di Ancona Nord dell'A14 dove un tir si è ribaltato e ha schiacciato l'ambulanza della Croce Rossa di Senigallia e parzialmente anche un Suv.

Un altro volontario della Croce Rossa è in gravi condizioni. L'autista del mezzo pesante e il conducente della vettura sono invece rimasti praticamente illesi. Il tir, a quanto emerso, era appena uscito dall'autostrada e si stava immettendo sulla Ss76 in direzione Fabriano: percorrendo una curva, il carico ha fatto rovesciare il rimorchio che è finito sull'ambulanza che stava transitando sulla corsia opposta. Simone Sartini e Cosimo Maddalo sono morti sul colpo.

2.394 CONDIVISIONI
Chi è Giovan Battista Re, il cardinale che celebra i funerali di Ratzinger insieme a papa Francesco
Chi è Giovan Battista Re, il cardinale che celebra i funerali di Ratzinger insieme a papa Francesco
La mamma di Valentina, travolta e uccisa sull'A2:
La mamma di Valentina, travolta e uccisa sull'A2: "Se vi chiedono soldi per funerale è una truffa"
"Metteva gli altri prima di se stesso" il ricordo del giovane trovato morto coi regali per la figlia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni