2.383 CONDIVISIONI
26 Marzo 2023
12:16

A Genova 15enne muore durante festa a casa di amici: “Crollato dopo incontro di boxe improvvisato”

Giallo a Genova, dove un ragazzo di 15 anni è morto mentre partecipava ad una festa a casa di amici: stando a quanto ricostruito dai carabinieri che indagano sulla vicenda, si sarebbe accasciato al termine di “un incontro improvvisato di boxe”. Disposta l’autopsia.
A cura di Ida Artiaco
2.383 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Giallo a Genova, dove un ragazzo di soli 15 anni è morto mentre partecipava ad una festa a casa di amici. La tragedia si è verificata nella serata di ieri, sabato 25 marzo: i carabinieri del nucleo operativo, che indagano sulla vicenda, hanno affermato che non sono stati assunti alcol o altre droghe, ma ci sarebbero stati dei mini incontri di boxe improvvisati durante i quali il ragazzo avrebbe avuto un malore, risultato poi fatale.

Secondo quanto ricostruito finora, l'adolescente si trovava a casa di amici in via Acquarone, non lontano dal porto, nel quartiere di Castelletto. I presenti erano tutti minorenni, in totale una quindicina.

Da quanto riferiscono i militari, non sembra al momento che nel corso della serata vi sia stato uso importante di alcol o di altre sostanze. I ragazzini però avrebbero iniziato una sorta di "mini incontri di boxe", in maniera non violenta, utilizzando dei guantoni presenti nell'abitazione.

Il giovane pochi attimi dopo la fine del suo "match" intorno alla mezzanotte, riferiscono i carabinieri, si è accasciato a terra improvvisamente e neanche l'intervento dei sanitari del 118, allertati dagli amici, è servito a salvarlo.

Gli amici della vittima sono stati sentiti alla presenza dei rispettivi genitori per tutta la notte per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. La Procura dei minori ha aperto un'inchiesta e ha disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso del 15enne. Al momento l’ipotesi più probabile è quella del malore di cui andranno chiarite le ragioni. Gli investigatori escludono che il decesso sia collegato a un colpo subito o a un trama, mentre è ritenuto più probabile il nesso con lo sforzo forse anche a causa di un problema cardiaco di cui la vittima soffriva anche se giocava regolarmente a tennis, ma si tratta di ipotesi.

2.383 CONDIVISIONI
Napoli, 26enne ucciso in un agguato durante festa scudetto: amici devastano ospedale Cardarelli
Napoli, 26enne ucciso in un agguato durante festa scudetto: amici devastano ospedale Cardarelli
11.330 di Fanpage.it Napoli
Vasto, vedono un lupo dopo una serata a casa di amici, marito e moglie si rifugiano su una ringhiera
Vasto, vedono un lupo dopo una serata a casa di amici, marito e moglie si rifugiano su una ringhiera
Muore nel rogo in casa, si pensa a disgrazia ma mesi dopo la svolta: arrestato fidanzato della badante
Muore nel rogo in casa, si pensa a disgrazia ma mesi dopo la svolta: arrestato fidanzato della badante
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni