Due cani meticci da quindici giorni stazionano davanti all'ospedale Bonomo di Andria, in Puglia, in attesa che la loro proprietaria venga dimessa dal reparto in cui è ricoverata, quello di neurochirurgia. La donna è stata trasportata al nosocomio d'urgenza all'inizio di dicembre e i suoi fedeli cani l'hanno seguita, cercando ripetutamente anche di entrare nelle stanze di degenza, da dove sono stati scacciati da medici e infermieri. Da quel momento i due cani, appostati per giorni all'ingresso dell'ospedale, non si sono mai mossi da lì salvo per qualche ora. Sono stati sovente fotografati dai passanti e  gli scatti, pubblicati su Facebook, sono diventati virali, tanto che molti andriesi portano quotidianamente loro cibo e acqua.

"Da dieci giorni la loro padrona è ricoverata. Loro stazionano all'ingresso dal giorno del ricovero. La fedeltà, istinto della natura!", scriveva alcuni giorni fa sui social network il primo segnalatore della presenza dei due animali di fronte all'ospedale Bonomo di Andria. E subito è scattata una gara di solidarietà. Una volta diventate virali alcuni hanno riconosciuto i due cani e raccontato la sfortunata storia della padrona, spiegando che i due meticci sono stati ben tenuti e sterilizzati, e che non rappresentavano un pericolo per gli utenti dell'ospedale. In molti si sono adoperati per accudirli, anche se i commercianti raccontavano che i due animali erano soliti tornare a casa, a poche centinaia di metri da lì, per mangiare per poi riprendere posto su quel marciapiede di via Istria per il resto della giornata, in attesa che la proprietaria venga dimessa.